Pappardelle di Campofilone con ceci e fiori di timo

Pappardelle di Campofilone con ceci e fiori di timo
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Il foodblogger Alfredo Iannaccone ci insegna a preparare le pappardelle di Campofilone con ceci e fiori di timo, un piatto tipico della cucina del sud Italia e, in particolare, del suo entroterra contadino. Un primo piatto dagli ingredienti poveri e semplici come acqua, farina e legumi, preparati però con amore per saziare gli occhi e il palato dando vita a un piatto gourmet.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 10 min . Tempo di preparazione: 25 min . Dosi per: 4 persone . Regione: Sicilia . Difficoltà: Bassa . Calorie: Medio . Prezzo: Basso

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza lattosio Senza lattosio
Senza crostacei Senza crostacei
  • 300 g di pappardelle all’uovo marchigiane di Campofilone
  • 500 g di ceci siciliani di Leonforte Enna
  • 1 litro di acqua
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva siciliano dei Monti Iblei
  • pepe rosso di Sichuan
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino
  • timo fresco
  • fiori di timo
  • prezzemolo
  • menta poleggio (mentuccia romana)
  • sale aromatizzato al Brunello di Montalcino
  1. Per preparare le pappardelle di Campofilone con ceci e fiori di timo, mettere a bagno i ceci siciliani di Leonforte Enna per 12 ore, poi, cuocerli in acqua bollente non salata per 10 minuti. 
  2. Scolare i ceci siciliani di Leonforte Enna, saltarli un istante in padella con aglio, olio extravergine di oliva siciliano dei Monti Iblei, peperoncino e un po' di pepe rosso di Sichuan, mettere in cottura le pappardelle all’uovo marchigiane di Campofilone e aggiungere un filo di acqua di cottura ai ceci siciliani di Leonforte Enna saltati.
  3. Allontanare i ceci siciliani di Leonforte Enna dal fuoco quando saranno croccanti e aggiungere delle foglie di timo fresco per profumare. 
  4. Scolare le pappardelle all’uovo marchigiane di Campofilone al dente nella padella dei ceci siciliani di Leonforte Enna e riaccendere il fuoco per pochi secondi, quindi tritare a pioggia prezzemolo e menta poleggio.
  5. Formare al centro del piatto un nido con le pappardelle all’uovo marchigiane di Campofilone con ceci e fiori di timo, decorare con la pioggia di prezzemolo e menta, un rametto di timo e fiori di timo. Alla fine unire qualche granello di sale viola aromatizzato al Brunello di Montalcino. Le pappardelle di Campofilone con ceci e fiori di timo sono pronte per essere servite!
Sigla.com - Internet Partner