Esci

Tempura di code di gambero e verdure

Preferiti
Condividi
Video loading placeholder

Tra i piatti tipici natalizi, soprattutto nel Sud Italia, c’è la frittura di pesce. Croccante, calda e saporita, viene servita durante il Cenone del 24 dicembre come antipasto o secondo piatto. In questa ricett...

  • 20 min
  • 10 min
  • 4 pers.
  • Bassa

Ingredienti

  • 500 g code di gamberi argentini surgelate Sapori&Idee Conad
  • 1 peperone
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 300 g acqua gasata
  • 100 g farina di riso
  • 200 g pane grattugiato
  • 100 g farina 00
  • Ghiaccio q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Salsa piccante q.b.
Sapori&Idee
unire farine

Step 1

Per la tempura unire in una boule le farine

aggiungi acqua e ghiaccio

Step 2

Poi aggiungere l’acqua un po’ alla volta e qualche cubetto di ghiaccio

tagliare verdure pulire gamberi

Step 3

Tagliare a bastoncino le verdure e pulire i gamberi privandoli di carapace e intestino

panare gamberi

Step 4

Passare i gamberi nella tempura e poi nel pane grattugiato

panare verdure

Step 5

Passare anche le verdure nella tempura e poi nel pane grattugiato

friggere gamberi

Step 6

Scaldare abbondante olio a 180°C e friggervi le code di gambero

friggere verdure

Step 7

Friggere anche il resto delle verdure e servire con salsa piccante in accompagnamento

Salva ricetta

Approfondimento

Tra i piatti tipici natalizi, soprattutto nel Sud Italia, c’è la frittura di pesce. Croccante, calda e saporita, viene servita durante il Cenone del 24 dicembre come antipasto o secondo piatto. In questa ricetta ve la proponiamo come tempura di code di gambero e verdure, ancora più gustosa e raffinata.

Come fare una buona frittura

Non c’è niente di peggio di una frittura fatta male, soprattutto a Natale! Il primo passo è pulire bene il pesce, in questo caso le code di gambero. Eliminate quindi il carapace e il budello, poi immergete il pesce nella pastella della tempura, facendo sgocciolare quella in eccesso. Questo passaggio è fondamentale per ottenere un sottile strato croccante di crosticina e un buon equilibrio tra la pastella e il pesce. Dopodiché tre sono le regole per una frittura leggera e ben cotta: olio in abbondanza, temperatura dell’olio costante sui 170-180°C e friggere pochi gamberi alla volta, salando solo alla fine.

3 consigli per preparare la pastella per la tempura

La tempura è un piatto della cucina tradizionale giapponese a base di pesce o verdure fritti in una pastella molto leggera. La pastella della tempura è solitamente a base di farina e acqua frizzante e molto fredda. A rendere infatti la pastella così croccante e leggera è infatti lo shock termico con l’alta temperatura dell’olio.

Ecco qualche consiglio per ottenere un risultato perfetto:

  1. Utilizzate acqua molto frizzante: le bollicine aiutano a ottenere un risultato croccante e friabile.
  2. Utilizzate dell’acqua ben fredda e aggiungete dei cubetti di ghiaccio nell’impasto della pastella.
  3. Scaldate l’olio a 170-180°C e tuffate i gamberi molto freddi, così lo shock termico attiverà più in fretta la reazione di Maillard.

Leggete anche:

Contenuti preferiti