Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci

Taste of Milano

Tante, tantissime novità accompagneranno la terza edizione di Taste of Milano, a partire dalla location e da alcuni degli chef presenti, compresi due rappresentanti dell'Unione Italiana Ristoratori. Leggete l'articolo che scoprite il nuovo mondo di Taste
taste-of-milano
Pronti all'assaggio? Dal 30 maggio al 2 giugno torna Taste of Milano, la manifestazione enogastronomica che ogni anno richiama migliaia di appassionati, parte di un network mondiale di assaggi, i Taste Festivals, che tocca ormai ben 20 città e 4 continenti. La filosofia che accompagna questi eventi è molto semplice ed efficace: avvicinare la cucina di alto livello al grande pubblico. E così, anche quest'anno a Taste of Milano saranno protagonisti chef stellati e di fama internazionale, come Viviana Varese (Alice Ristorante), Andrea Aprea (Vun, Park Hyatt Milan), Tommaso Arrigoni (Innocenti Evasioni), Enrico Bartolini (Devero Ristorante), Roberto Okabe (Finger’s Garden), Wicky Priyan (Wicky’s), Andrea Provenzani (Il Liberty), Lorenzo Santi (La Maniera di Carlo). Tra le new entry ricordiamo Luigi Taglienti, chef del Trussardi alla Scala, che alla presentazione della manifestazione ha sottolineato "l'importanza di esportare la quotidianità di un professionista all'esterno, in un momento in cui, come non mai, le persone si stanno avvicinando a questo mondo". Lo chef Andrea Aprea ha aggiunto: "Taste of Milano è anche un'occasione di aggregazione per noi chef visto che siamo sempre chiusi nelle nostre cucine".

Nello spazio “In Cucina Con…”, ovvero incontri ravvicinati con chef, esperti e personaggi dello “star-food system” in una vera e propria cucina professionale, tra i protagonisti, quest'anno ci saranno anche due chef dell'Unione Italiana Ristoratori. Volete sapere chi sono? Continuate a seguire gli aggiornamenti sull'evento...

Novità da non perdere
Gusto e divertimento per Taste of Milano 2013 che, quest'anno, presenta anche grandi e interessanti novità, a partire dalla location: l'evento sarà ospitato da Superstudio Più, "cittadella della creatività", luogo molto conosciuto e apprezzato nel panorama milanese. “Siamo fieri e orgogliosi – ha commenta Silvia Dorigo, Ad di Brand Events Italy, organizzatore dei Taste italiani – di presentare una nuova ed entusiasmante edizione di Taste of Milano e di avere accanto per i prossimi tre anni un supporter del calibro di Electrolux. La novità più significativa di quest’anno, per quanto riguarda Milano, è il cambio di location: scelta a cui siamo giunti per consentire al nostro pubblico di vivere un’esperienza unica e indimenticabile anche in caso di maltempo. Taste of Milano si sposta indoor, in uno dei quartieri più glamour della città, ma la natura resta una parte importante del nostro mood: per questo porteremo al Superstudio Più un po’ di green.” La presenza di Electrolux come partner dell'evento ha creato nuove iniziative all'interno del già ricco programma di Taste of Milano: la Electrolux Lounge, che il pubblico potrà visitare per scoprire le migliori apparecchiature domestiche con l’aiuto di uno chef dell’Electrolux Academy, e la Electrolux Chef’s Table, un ristorante esclusivo, curato dall’Associazione Jeunes Restaurateurs d'Europe e che ospiterà tre importanti chef bistellati italiani (uno dal nord, uno dal centro e uno dal sud) chiamati a realizzare per la prima volta a Milano dei menu inediti. Pochi fortunati visitatori di Taste of Milano potranno aggiudicarsi un posto a tavola partecipando a delle competizioni online sul sito dell’evento, promosse in collaborazione con importanti media partners.
E poi non perdete l’Electrolux Chef’s Secrets, la nuova scuola di cucina di Taste of Milano: il luogo dove catturare i segreti degli chef grazie a un ricca proposta di corsi (ben 35), curati sempre da Teatro7. I corsi di cucina saranno a numero chiuso e su prenotazione.

Altra novità è la presenza del primo vero Pop Up Restaurant che Taste of Milano presenta in collaborazione con l’Associazione Jeune Restaurateurs d’Europe: un ristorante nuovo ogni giorno che vedrà protagonisti a rotazione alcuni chef provenienti da tutta Italia, che, a rotazione, affiancheranno i colleghi milanesi per entusiasmare il pubblico con tante proposte originali.

Taste of Milano quest'anno ha coinvolto la famosa Enoteca Trimani di Roma per coordinare la Wine Academy e proporre a tutti i wine lovers un ricco programma di degustazioni dedicate ai migliori vini, distillati e birre. Il team dei professionisti dell’Enoteca Trimani guiderà il pubblico alla scoperta delle migliori cantine italiane e delle proposte enologiche più interessanti e curiose. La Wine Academy prevede 40 posti a sedere numerati e in vendita sul canale Ticket One a prezzi fra i 15 e i 40 euro per dei workshop tematici della durata di 30 minuti ciascuno.

Incredibile ma vero: le novità non finiscono qui! Taste of Milano si arricchisce quest’anno di un’esperienza  inedita e intrigante: il Blind Taste! Un grande tavolo conviviale dove esperti e chef metteranno alla prova le pupille gustative e olfattive del pubblico guidandoli in originali e insolite degustazioni al buio! Ci saranno degustazioni verticali di alimenti prelibati (i formaggi, l'olio extravergine d'oliva, i prodotti ittici, il caffè, il tè ecc...) oppure si potrà scoprire come gli chef creano un piatto partendo dai profumi e dai caratteristiche dei vari alimenti e ingredienti che lo compongono.
A quanti invece amano curiosare dietro le quinte, Taste of Milano dedica The Lab. Un vero e proprio laboratorio che evoca il retro bottega degli artigiani. I migliori pasticceri, panettieri, pizzaioli e cake designer sveleranno i trucchi dell’impasto perfetto e la sapiente manualità delle tradizione per imparare a preparare nel forno di casa propria squisitezze e prelibatezze attraverso mini lezioni da 30 minuti dedicate a pochi appassionati per volta.
E, infine, per celebrare il rito italiano dell’aperitivo Taste of Milano allestirà un tipico bar di piazza dove gustare, fra musica e relax, un drink accompagnandolo con stuzzichini appetitosi e finger food innovativi.

Green e design
Vista la nuova location, lo Superstudio Più di Milano, spazio noto per il design, Taste of Milano, grazie alla collaborazione con ADI, l’Associazione del Design Industriale, ha deciso di organizzare il celebre Compasso D’Oro: ai visitatori di Taste sarà offerta un’anteprima assoluta, un assaggio di una collezione privata di oggetti di design legati al food.
Taste of Milano si sposta indoor, ma non dimentica la sua anima 'green'. Per questo porterà al Superstudio Più un po’ di quel verde che ha caratterizzato le prime tre edizioni milanesi allestendo, con la collaborazione di un importante partner ed esperti giardinieri, un bosco in verticale, orti in terrazzo e aree relax.

Dal loro arrivo in Italia nel 2010, i Taste Festivals nel nostro Paese hanno richiamato oltre 60mila visitatori: dopo tre edizioni meneghine di grande successo, lo scorso anno la scelta di portare la manifestazione nella Capitale, all’Auditorium Parco della Musica. ha avuto un ottimo riscontro. Gli appuntamenti imperdibili con l’alta cucina quindi quest’anno saranno due: dopo Taste of Milano, si replica a Roma dal 26 al 29 settembre.

TASTE OF MILANO 2013: ingresso e biglietti
L’ingresso ha un costo di 15 euro, i piatti degli chef variano da 4 a 6 euro, i corsi e i workshop food&wine sono disponibili a partire da 15 euro.
Biglietto Premium (55 euro) comprende l’ingresso all’evento, 15 ducati per acquistare i piatti degli chef, un bicchiere di bollicine di benvenuto, 2 degustazioni di vino e un famoso ricettario di cucina in omaggio.
I biglietti si possono acquistare in prevendita entro il 31 marzo 2013 su www.tasteofmilano.it oppure tramite tutta la rete multicanale TicketOne.

Info, programmi e orari su www.tasteofmilano.it

Siete pronti all'assaggio?

di Carlotta Mariani
EVENTI E NEWS