Chef Umberto Vezzoli

Chef Umberto Vezzoli

Umberto Vezzoli, chef-patron del T. Bistrot a Milano, ama viaggiare nei sapori. Sia andando sempre alla scoperta di nuovi territori, sia sperimentando in cucina. I suoi piatti uniscono perfettamente il rispetto e la valorizzazione della materia prima con una vena creativa che richiama il mondo dell'arte. 
 

Chi è Umberto Vezzoli.

Esploratore del gusto, Umberto Vezzoli è nato a Brescia ma ha cominciato presto a viaggiare per l'Italia e per il mondo. La sua carriera professionale è costellata infatti da importanti esperienze internazionali. Dopo aver cominciato come commis di cucina tra Brescia, Verona e Trento, all'età di 21 anni si è trasferito a Berlino per la sua prima esperienza all'estero. Pochi anni dopo è partito per il Giappone, sicuramente una delle tappe più importanti della sua carriera. Nella terra del Sol Levante Umberto Vezzoli ha aperto e gestito tre ristoranti di cucina italiana per la Tyk Corporation di Tokyo. Gli Stati Uniti (più precisamente New York e Los Angeles) e Londra sono state le altre tappe fondamentali del suo percorso professionale. In particolare nella capitale britannica è stato chef-patron del Fiore Restaurant. Grazie all'evoluzione della sua cucina e del suo stile, sempre più legato all'arte, al rientro in Italia ha ottenuto i primi importanti riconoscimenti dal mondo della gastronomia. Tutte di rilievo e prestigio le sue esperienze italiane. Basti pensare che è stato a più riprese executive chef in alcuni degli alberghi più importanti: dal Palace di Milano al St. Regis di Roma, nonché La Piazzetta dell’InterContinental De La Ville Roma. Grande conoscitore del territorio, Umberto Vezzoli è stato nominato anche Ambasciatore ufficiale all’Estero per il Parco Nazionale del Cilento, la culla della dieta Mediterranea. Da ottobre 2015 è Chef-patron presso il T. Bistrot by Vezzoli, a Milano.
 

Lo stile.

La cucina di Umberto Vezzoli trae la sua linfa vitale dai viaggi e dall'arte. Sono questi gli elementi che ispirano e arricchiscono continuamente lo stile dello chef bresciano, che ama creare e dedicare un piatto a ogni esperienza importante, come dimostra il celebre risotto Milano-Tokyo. Partendo sempre dal territorio e dalla tracciabilità del prodotto, Umberto Vezzoli ama creare abbinamenti nuovi che esaltino il gusto originale degli ingredienti. I suoi piatti non sono solo un'esplosione di sapori, ma anche vere e proprie opere d'arte. Questo perché lo chef presta sempre grande cura all'aspetto estetico delle sue ricette. Come un pittore che sceglie con attenzione i colori dalla sua tavolozza e dà vita a nuovi accostamenti, allo stesso modo Umberto Vezzoli dà libero sfogo alla sua fantasia e realizza nuove esperienze culinarie. Il tutto sempre con gli ingredienti più freschi e senza mai "stressare" il cliente, che davanti al piatto deve restare sì sorpreso, ma sentirsi sempre a proprio agio e mai in soggezione. Alla creatività innata e alla grande cultura gastronomica, Umberto Vezzoli affianca una profonda conoscenza del vino, dall'uso in cucina agli abbinamenti finali, che rende una cena al suo ristorante un'esperienza culinaria a 360 gradi.

 

Sigla.com - Internet Partner