Fonduta di Asiago con speck di Asiago, patate di Rotzo e asparagi di Bassano

Fonduta di Asiago con speck di Asiago, patate di Rotzo e asparagi di Bassano
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Video ricetta per preparare la fonduta di Asiago con speck di Asiago, patate di Rotzo e asparagi di Bassano, una ricetta gustosa con prodotti tipici veneti, con cui stupirete facilmente i vostri ospiti.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 10 min . Tempo di preparazione: 10 min . Dosi per: 4 persone . Regione: Veneto . Difficoltà: Media . Calorie: Medio . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
  • 150 g di Asiago
  • 200 g di patate di Rotzo
  • 20 fette di speck di Asiago
  • 8 asparagi bianchi di Bassano Dop
  • 150 g di gnocchi di patate
  • 200 g di cips di polenta
  • 100 g di cips di patate vitelotte
  • 80 g di panna da cucina
  • 50 g di farina 0
  • 50 g di farina di riso
  • lievito
  • 1 litro di olio di semi di girasole
  • 8 crostini di pane nero
  1. Tagliare a tocchetti il formaggio Asiago. Mettere in una pentola e lasciare sciogliere con l'aiuto della panna. Attenzione: tenere il fuoco del fornello moderato e mescolate ogni tanto.
  2. Preparare la tempura. Mettere in una ciotola la farina 0, la farina di riso, un pizzico di lievito e acqua ghiacciata. Amalgamare con una frusta. Tagliare gli asparagi di Bassano da fare in tempura. Bagnarli nella pastella e cuocere in olio caldo (160° C) per qualche minuto.
  3. Friggere le fettine di polenta (potete usare l'olio dove avete fritto gli asparagi), poi le patate tagliate molto sottili.
  4. Impiattare la fonduta di Asiago con speck di Asiago, patate di Rotzo e asparagi di Bassano. Sul piatto di portata mettere qualche asparago di Bassano in tempura, qualche chips di patata viola e qualche chips di polenta, le fette di speck di Asiago, le patate di Rotzo precedentemente lessate, pelate e condite, il pane e la fonduta in un'apposita ciotola. Possibilmente tenete una piccola candela sotto la fonduta per tenerla calda e non farla sobbollire.
Sigla.com - Internet Partner