Pizzoccheri alla valtellinese

Pizzoccheri alla valtellinese
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

I pizzoccheri sono un piatto tipico della cucina valtellinese e il loro nome deriverebbe dalla radice “piz” o “pit” con il significato di pezzetto o dalla parola "pinzare" che si riferirebbe alla forma schiacciata di questo formato di pasta. Tradizionalmente si condiscono con verza, patate, casera, burro, aglio e salvia, ma si prestano anche per altre gustose interpretazioni.

Dettagli ricetta

. Tempo di preparazione: 45 min . Dosi per: 4 persone . Regione: Lombardia . Difficolt√†: Bassa . Calorie: Alto . Prezzo: Basso

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
  • 350 g di farina di grano saraceno
  • 200 g di farina 00
  • acqua
  • 200 g di formaggio casera
  • 80 g di Grana Padano DOP grattugiato
  • 200 g di verza (o bietole)
  • 100 g di patate
  • 100 g di burro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 foglie di salvia
  1. Per preparare i pizzoccheri alla valtellinese, impastate le due farine con acqua e un pizzico di sale fino a ottenere una massa solida che metterete a riposare per circa 30 minuti.
  2. Una volta lievitata, tirate la pasta con il mattarello a uno spessore di un paio di mm. Ricavatene delle tagliatelle lunghe circa 10 cm e larghe 1 cm.
  3. Portate ad ebollizione abbondante acqua salata, cuocetevi i pizzoccheri insieme alle patate a cubetti e alla verza tagliata grossolanamente.
  4. Scolate la pasta e disponetela in una pirofila formando degli strati di formaggio casera tagliato a fettine e Grana Padano grattugiato. Condite il tutto con il burro fatto soffriggere con l’aglio tagliato a fettine e la salvia.
  5. Servite i pizzoccheri alla valtellinese caldissimi aggiungendo una manciata di pepe nero.
Sigla.com - Internet Partner