Asparago bianco di Bassano Dop

asparago bianco di bassano DOP

Pregiato perché unico, unico perché garantito. Con questi termini è stata efficacemente evocata l’essenza dell’Asparago Bianco di Bassano DOP dal relativo Consorzio di Tutela. Dal 2007 quest’ortaggio può vantare il marchio Dop, che ne riconosce a pieno titolo l’unicità e l’eccellenza. Coltivato nella ben delimitata zona della provincia di Vicenza, l’asparago bianco vi ha trovato la sua nicchia ideale. Cosa rende il comprensorio di Bassano del Grappa l’habitat privilegiato? Due i fattori determinanti: i terreni sabbiosi, drenati e poco calcarei, lungo il fiume Brenta, che contribuiscono positivamente alla formazione di turioni dritti, croccanti e privi di fibrosità, e in secondo luogo il clima, mite e ventilato, grazie alla presenza del Brenta, delle Prealpi e dell’omonimo massiccio.
Lontanissime sono le origini dell’asparago: originario della Mesopotamia, inizialmente sarebbe stato impiegato solo per le sue proprietà medicamentose, svelando solo più tardi anche un delizioso sapore.
Protagonista della tavola da San Giuseppe (19 marzo) a Sant’Antonio (13 giugno), l’asparago bianco di Bassano si presta a numerose declinazioni culinarie, tra le quali gli ovi e sparasi con olio e pepe, come vuole la tradizione bassanese.

PRODUZIONE
Il territorio interessato alla produzione dell'Asparago Bianco di Bassano DOP è la provincia di Vicenza, nei comuni di: Bassano del Grappa, Cartigliano, Cassola, Mussolente, Pove del Grappa, Romano d’Ezzelino, Rosà, Rossano Veneto, Nove, Tezze sul Brenta e Marostica.

CONSERVAZIONE
E' preferibile consumare l'asparago bianco di Bassano DOP entro pochi giorni dalla raccolta. Si consiglia di conservarlo in frigo a 4°C di temperatura o meglio se immerso in acqua fredda potabile. Per mantenerne le caratteristiche e conservare freschezza e qualità bisogna evitarne la prolungata esposizione alla luce e all'aria.

RACCOLTA
Secondo quanto stabilito dagli organismi di controllo, il periodo di raccolta deve essere compreso tra il 1° marzo ed il 15 giugno.

PROPRIETÀ
L'asparago bianco di Bassano è costituito al 93% da acqua. Contiene anche vitamine A, B1, B2, PP, C. Per le sue proprietà è considerato un buon depurativo e diuretico. Inoltre facilita la digestione perché ricco di fibre lunghe.

TUTELATO DA…
Il Consorzio per la Tutela dell'Asparago Bianco di Bassano DOP tutela e vigila sulla produzione e la commercializzazione del prodotto e sulla sua denominazione. Ne salvaguarda inoltre la tipicità e le caratteristiche peculiari.

IN CUCINA
L'asparago bianco è un prodotto adatto per la preparazione di molteplici piatti. Per salvaguardare il patrimonio vitaminico e preservarne la consistenza è ideale lessare gli asparagi in poca acqua, o ancor meglio cuocerli a vapore.

LA FESTA
La sagra dell'Asparago Bianco di Bassano DOP si tiene ogni anno a San Zeno di Cassola. L'appuntamento è solitamente tra l'ultima settimana di aprile e la prima di maggio.

Sigla.com - Internet Partner