Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

17/10/2012

Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

Si è tenuta ieri la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, indetta dalla Fao nel giorno dell’anniversario della sua fondazione. ll tema di quest'anno è stato Le cooperative agricole nutrono il mondo, scelto per “sottolineare il ruolo fondamentale che svolgono le cooperative per migliorare la sicurezza alimentare e per eliminare la fame nel mondo”, come spiega la Fao sul suo sito. L’importanza delle cooperative e delle organizzazioni rurali è stata sottolineata anche dalla decisione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di designare tutto il 2012 come Anno Internazionale delle Cooperative.

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2012 ha puntato il dito contro gli sprechi nella catena commerciale, difficili da evitare se non si creano attività di recupero, anche portate avanti da associazioni di volontari, come quelle che recuperano gli alimenti vicini alla scadenza, ma non ancora scaduti, dei supermercati. Mentre in Occidente si sprecano enormi quantità di cibo e di oggetti, nel mondo 870 milioni di individui soffrono per la fame e le carestie. Per questo è nata la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, per “sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema della fame nel mondo, ma soprattutto incoraggiare la partecipazione delle popolazioni rurali, in particolare le donne e le categorie meno favorite, ai processi decisionali e alle attività che influenzano le loro condizioni di vita e incoraggiare la cooperazione economica e tecnica tra i Paesi in via di sviluppo”.

A discutere di questi temi si sono ritrovati a Roma i ministri di Bangladesh, Brasile, Chad, Ecuador, Egitto, Etiopia, Eritrea, Francia, Germania, Grecia, Guatemala, Ungheria, Giappone, Libano, Mozambique, Olanda, Papua Nuova Guinea, Portogallo, Sierra Leone, Spagna, Sri Lanka e Tanzania. A questi argomenti si sono aggiunte importanti domande: come si può aumentare la trasparenza nei mercati agricoli? Come si posso coordinare maggiormente le azioni dei vari Paesi del mondo? Come si può indirizzare una crescente richiesta di cibo? Quali sono gli effetti delle eccessive variazioni dei prezzi degli alimenti sui più poveri?

Domande difficili a cui sembra però in parte rispondere il tema stesso della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2012: le cooperative agricole.


testo di Carlotta Mariani - foto di Giorgia Ferro

        

Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

Giornata mondiale dell'alimentazione 2012: spreco e cooperative

Sigla.com - Internet Partner