Terra di olive taggiasche e carciofi

Terra di olive taggiasche e carciofi
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Oggi Giuseppe Ricchebuono, chef de Il Vescovado di Noli (Savona) ci propone un antipasto molto interessante. Grazie a questa videoricetta faremo un tuffo nelle acque del mar ligure e cominceremo ad assaporare un po' di aria di primavera. Gli ingredienti sono quelli tipici della cucina ligure:  le olive taggiasche, i carciofi, il limone e l’olio extravergine d’oliva.
La terra, così si chiama il piatto nato dalla fantasia di Ricchebuono, è, infatti, un mix olive taggiasche e di pane nero  che, essiccati in forno per una mezz'ora, accompagnano, con il loro meraviglioso aroma di tostato, l’inconfondibile sapore dei carciofi, proposti in due diverse consistenze: in crema e croccante, appena passato in padella con un filo di olio. La terra di olive taggiasche e carciofi è un omaggio dello chef alla cucina ligure, fatta di prodotti meravigliosi e semplici, di terra, appunto, e di mare. Non resta che provare a cucinare e poi, naturalmente, assaggiare!
 

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 30 min . Tempo di preparazione: 60 min . Dosi per: 4 persone . Regione: Liguria . Difficoltà: Media . Calorie: Medio . Prezzo: Medio
  • 1 vasetto di olive taggiasche Sapori&Dintorni Conad
  • 500 g di pane nero
  • 500 g di patate
  • 6 carciofi con il gambo
  • 1 limone 
  • acqua
  • olio extra vergine d’oliva
  • origano
  • sale 
  1. Per preparare la terra di olive taggiasche e carciofi, tagliare a fette il pane nero. Preriscaldare il forno a 100°C. In una placca porre le fette di pane e le olive taggiasche denocciolate. Essiccare per circa 30 minuti.
  2. In una boule di vetro preparare dell’acqua acidulata, con il succo di mezzo limone e unendo il frutto una volta spremuto. Mondare i carciofi. Separare le teste dai gambi. Eliminare la parte esterna e fibrosa dei gambi, tagliarli a pezzi. Pulire ora la testa dei carciofi, togliendo le foglie esterne e le spine. Tagliare ciascun carciofo a metà e privarlo della barba. Porre anche le teste dei carciofi nell’acqua acidulata.
  3. Sbucciare le patate e tagliarle a pezzi, in modo tale che la cottura avvenga in modo rapido.
  4. In una casseruola portare a ebollizione abbondante acqua salata.  Cuocere per dieci minuti le patate e 5 dei 6 carciofi. Il carciofo restante servirà per ultimare la ricetta.
  5. Togliere dal forno la placca con il pane e le olive. Sminuzzare il pane. Frullare le olive taggiasche e il pane.
  6. Con una schiumarola scolare carciofi e patate, frullare, versando a filo l’olio extravergine d’oliva, sino a ottenere una salsa fluida.
  7. Ricavare dal carciofo rimasto degli spicchi. Versare in una padella antiaderente un filo d’olio extravergine d’oliva.  Scaldare. Quando l’olio inizia a soffriggere, unire gli spicchi di carciofo, cuocerli per pochi minuti per parte, per renderli croccanti e piacevoli al gusto. Aggiustare di sale. Porre i carciofi su carta assorbente, per eliminare l’olio in eccesso.
  8. Siamo ora pronti per comporre il piatto. Creare uno specchio con la crema di carciofi, versare il mix di olive taggiasche e pane tostato, finire con i carciofi croccanti e qualche fogliolina di origano. La terra di olive taggiasche e carciofi sprigiona un intenso e piacevole profumo. Servitela come sfizioso antipasto o come contorno. Buon appetito!
Sigla.com - Internet Partner