Esci

Tartare di anatra: un antipasto raffinato e dal gusto deciso

Preferiti
Condividi
tartare-di-anatra

La tartare di anatra è un antipasto raffinato e dal gusto deciso, perfetto per un aperitivo o una cena elegante. Si prepara con filetto di anatra crudo, che viene tagliato finemente e condito con una marinata a base d...

  • 20 min
  • 0 min
  • 4 pers.
  • Bassa

Ingredienti

  • 400 g di petto di anatra
  • 50 g di salsa di soia
  • 40 g di sake
  • 50 g miele d’acacia
  • 50 g di mirin
  • Succo di arancia q.b.
  • Olio di sesamo q.b.
  • Sesamo tostato q.b.
  • Erba cipollina q.b.
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b.
  1. In una ciotola unire la salsa di soia, il sake, il miele di acacia, il mirin e il succo di arancia.
  2. Mescolare bene in modo da ottenere una salsa omogenea.
  3. Tagliare il petto di anatra prima a fettine e poi a cubetti molto piccoli.
  4. Trasferirli in una ciotola e condirli con sale, peperoncino e olio di sesamo.
  5. A questo punto impiattare, mettendo la salsa alla base del piatto e sopra la tartare.
Salva ricetta

Approfondimenti

La tartare di anatra è un antipasto raffinato e dal gusto deciso, perfetto per un aperitivo o una cena elegante. Si prepara con filetto di anatra crudo, che viene tagliato finemente e condito con una marinata a base di salsa di soia, sake, miele, mirin e succo di arancia. Segui il procedimento per scoprire come prepararla.

La carne di anatra in tartare

La carne di anatra è una carne rossa dal sapore intenso e deciso. È ricca di proteine e di ferro, ed è una buona fonte di vitamine del gruppo B.

Per preparare la tartare, lo chef consiglia di utilizzare il petto, che è mescolando salsa di soia, sake, miele, mirin e succo di arancia. Dopodiché si taglia la carne prima a fettine sottili e poi a cubetti di circa 1 cm. In questo caso la carne non viene marinata con la salsa, ma solo condita con sale, peperoncino e olio di sesamo. Solo al momento del servizio verrà aggiunta la salsa, in modo che la carne mantenga il suo sapore deciso, esaltato dalla sapidità del condimento.

Preparare la tartare con il coltello giusto

La vera tartare si fa al coltello, perchè solo così si preservano al meglio le proprietà organolettiche e nutrizionali. Quando viene macinata, invece, la carne si scalda e il sapore ne risente.

Il tou orientale Berti, L’Unico della Collezione I Cucinieri, è il coltello perfetto per questo utilizzo. È un coltello adatto a diverse preparazioni, particolarmente utile per affettare carne e pesce, per tagliare a dadi o julienne le verdure e per tritare le erbe. Grazie alle sue dimensioni risulta efficace e, al tempo stesso, maneggevole. La lama liscia consente di tagliare correttamente i cibi durante la preparazione in cucina o il servizio in tavola, preservandone il sapore e l’aspetto.

Contenuti preferiti