Esci

Frico

  • 15 min
  • 4 pers.
  • Media

Sembra una frittata ma non è. Si tratta, invece, del Frico, un piatto della tradizione del Friuli Venezia-Giulia, un tortino di patate, formaggio Montasio Dop e cipolla che davvero scalda la pancia e anche il cuore. Perfetto per pranzi al sacco e picnic, per uno spuntino (non proprio leggerissimo), un aperitivo o un piatto unico che dà nutrimento ed energia. 

Quando nasce il frico?

Per la nascita del frico bisogna risalire almeno all'anno Mille. È noto infatti che fosse conosciuto già ai tempi di Ermacora, personaggio leggendario che fu anche un grande viaggiatore e divenne primo Vescovo della comunità di Aquileia.

Il Montasio DOP

Il Montasio Dop prodotto in Friuli e tipico della Val di Carnia, appartiene alla grande famiglia dei formaggi alpini. Le origini del formaggio Montasio Dop sono antichissime e la sua diffusione si deve ai monaci benedettini. A Moggio Udinese si trova il convento ora utilizzato dalle suore clarisse dove probabilmente vennero affinate le prime forme di Montasio.

Come fare il Frico, ricetta classica
Ingredienti
  • 300 g di Montasio DOP
  • 1 cipolla media
  • burro
  • 250 g di patate a pasta gialla
  • rucola
  • sale e pepe 
Ricetta
  1. Grattugiate il formaggio con la grattugia dai fori grossi. 
  2. Tagliate la cipolla a fettine sottilissime e rosolatele dolcemente in una padella di circa 20 cm con una noce di burro, senza che prenda colore. 
  3. Pelate le patate e tagliatele molto sottili e unitele alla cipolla quando si sarà ormai sfaldata. 
  4. Lasciate cuocere a fuoco medio per 30 minuti circa mescolando regolarmente. 
  5. Aggiustate di sale e pepe e aggiungete tutto il formaggio grattugiato, lasciando cuocere fino a quando non si sarà sciolto completamente e non si sarà formata una crosticina dorata sotto: ci vorranno almeno 5-6 minuti.
  6. Voltate il frico e cuocetelo per altri 2-3 minuti. 
  7. Trasferite il frico in un piatto di portata e completate l’impiattamento con foglioline di rucola, ancora un pizzico di sale, se serve, e pepe. 

Contenuti preferiti