Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 5
  • 2 pers.
  • Bassa
  • Basso
Dai colori tipicamente italiani, lo chef Fabio Barbieri ha preparato il panino tricolore: due fette di pane che racchiudono i sapori e i profumi più caratteristici del nostro paese. Passando dal basilico ligure al prosciutto crudo di Parma, alla burrata pugliese e toccando infine la Sicilia con il suo pomodoro datterino, questo panino affonda le sue radici nella nostra identità e tradizione. Perfetto per organizzare un fantastico picnic al parco, da preparare insieme a panini rustici, sandwich mediterranei, cestini di pastasfoglia con pomodorini e mozzarella, oppure con gorgonzola e peperoni e, perché no, qualche involtino di melanzana. 
Una bella coperta colorata da stendere per terra e non ti resta che chiamare tutti gli amici a raccolta!

COME SI PREPARA?
ingredienti
  • senza uova
  • senza crostacei
Ingredienti per quattro persone:

per il panino:
  • 2 ciabattine
  • 100 g di prosciutto crudo di Parma Dop
  • 130 g di burrata fresca
  • 50 g di pomodorini datterini
  • insalata verde
per il pesto leggero:
  • 30 g di basilico
  • 5 g di pinoli
  • parmigiano reggiano
  • olio extravergine di oliva
preparazione
Procedimento:
  1. Per preparare il pesto leggero: lavare le foglie di basilico e inserirle in un contenitore. Unire i pinoli, 2 cucchiai di parmigiano reggiano e 3 cucchiai di olio extravergine di oliva. Frullare il tutto con un frullatore a immersione.
  2. Per realizzare la ricetta del panino tricolore, aprire e tostare le ciabattine in forno a 180°C per qualche minuto. Tagliare la burrata a cubetti fini, i pomodorini datterini in quarti e conservare.
  3. Disporre qualche foglia di insalata verde sul pane tostato, successivamente il prosciutto crudo di parma Dop, la burrata a dadini, i pomodorini e completare aggiungendo un po’ di pesto leggero. Il panino tricolore è pronto per dare un tocco tutto italiano al vostro pic-nic o al vostro spuntino pomeridiano.
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE