Esci

Tiella di Gaeta: torta rustica con polpo, pomodorini e olive

Preferiti
Condividi
tiella-di-gaeta

Oggi vi portiamo nel basso Lazio ad assaggiare un piatto tipico di queste zone: la tiella di Gaeta. Si tratta di una torta rustica ripiena di polpo, pomodorini e olive, ed è il piatto perfetto per un pranzo in ...

  • 25 min
  • 30 min
  • 4 pers.
  • Media

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 300 g farina 00
  • 160 g acqua
  • 3 cucchiai olio extravergine di oliva Monti Iblei Sapori & Dintorni Conad
  • 6 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di sale

Per ripieno:

  • 500 g di polpo cotto
  • 150 g pomodorini
  • 40 g di olive di Gaeta
  • 1 spicchio d’aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine di oliva Monti Iblei Sapori & Dintorni Conad q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Procedimento

impastare

Step 1

In una planetaria inserire la farina, l’acqua, il lievito, l’olio e impastare. Aggiungere poi il sale e lasciare riposare l’impasto un paio di ore. 

preparare il ripieno

Step 2

Nel frattempo preparare il ripieno: tagliare a cubetti i pomodorini, il polpo e le olive. Mettere tutto in una boule e condirlo con olio, sale e il prezzemolo tritato. 

stendere la pasta

Step 3

Dividere la pasta in due e stenderla, in modo da ottenere due dischi fini. 

farcire la tiella

Step 4

Disporre uno dei due dischi in una teglia ben oleata, come base della tiella. Farcirla con il ripieno e chiuderla con l’altro disco. 

cuocere tiella

Step 5

Praticare dei piccoli fori con un coltellino o una forchetta per far uscire il vapore in cottura. Cuocere in forno per 30 minuti a 180°C.

Salva ricetta

Approfondimenti

Oggi vi portiamo nel basso Lazio ad assaggiare un piatto tipico di queste zone: la tiella di Gaeta. Si tratta di una torta rustica ripiena di polpo, pomodorini e olive, ed è il piatto perfetto per un pranzo in compagnia. Si cucina in modo facile e veloce ed è ricca di gusto!

La tiella: la torta rustica dalle tante varianti

La tièlla è una specialità gastronomica italiana diffusa in molte regioni della penisola in diverse varianti. La caratteristica che le accomuna è che tutti gli ingredienti vengono disposti in tegliae cuociono in forno da crudi. Il termine “tiella” deriva infatti dal latino tegella ed è presente con varianti in molti dialetti per indicare una sorta di pentola dotata di coperchio. Per metonimia è passato ad indicare varie pietanze che tradizionalmente venivano cotte in forno.

In particolare, in alcune regioni con questo nome si indica una sorta di torta salata con una pasta simile a quella per la pizza, generalmente farcita prima della cottura . Tra queste si annoverano la tiella barese con patate e cozze e la tiella di Gaeta.

La tiella di Gaeta

La tiella di Gaeta - come suggerisce il nome - è una preparazione tipica della costa del basso Lazio. Nata probabilmente come pasto di pescatori e contadini lontano da casa, è una sorta di pizza rustica in cui la sfoglia, simile all’impasto della pizza, viene farcita con verdure o con il pesce, e cotta in apposite teglie da forno, le tielle appunto. Noi abbiamo deciso di prepararla con il pesce e, in particolare, di farcirla con polpo, pomodorini, olive di Gaeta e aglio.

Ricette simili

Ricette simili

Contenuti preferiti