Esci

Pasta con carciofi e tonno fresco, il primo piatto che stupisce

Preferiti
Condividi
pasta-con-carciofi-e-tonno-fresco

Pasta con carciofi e tonno fresco, un primo piatto che sembra semplice ma non lo è. Non perché sia complicato da preparare ma perché realizzato con ingredienti ben selezionati che donano al piatto un sapore complesso ...

  • 20 min
  • 10 min
  • 4 pers.
  • Bassa

Ingredienti

320 g pasta vesuvio

2 carciofi spinosi

200 g tonno fresco abbattuto

20 g bottarga di tonno

Pecorino Romano Sapori&Dintorni Conad q.b.

1 noce di burro

Olio extravergine di oliva q.b.

Buccia di limone q.b.

Menta q.b.

1 spicchio d’aglio

Erba cipollina q.b.

Sesamo q.b.

Sapori&Dintorni
pulire e tagliare carciofi

Step 1

Pulire i carciofi, privarli delle foglie esterne, delle spine e della barbetta interna, poi tagliarli finemente e metterli in acqua acidulata

tagliare finemente tonno

Step 2

Tagliare il tonno in fette molto sottili

marinare tonno

Step 3

Disporle su una placchetta e condirle con buccia di limone, foglia di menta spezzettate e un filo d’olio, far marinare per un quarto d’ora

scottare carciofi

Step 4

In una padella antiaderente scaldare un po’ d’olio e farlo insaporire con lo spicchio d’aglio, aggiungere i carciofi e farli saltare a fiamma vivace per 4-5 minuti, poi toglierli dalla padella e tenerli da parte

cuocere pasta

Step 5

Eliminare l’aglio e, nella stessa padella, aggiungere una noce di burro e la bottarga di tonno, far insaporire, poi aggiungere un mestolo di acqua calda; nel frattempo cuocere la pasta in acqua salata

mantecare con pecorino

Step 6

Scolarla al dente e versarla nella padella con la bottarga, portare a cottura, poi spegnere il fuoco, aggiungere il pecorino a pioggia e mantecare, servire la pasta aggiungendo i carciofi, le fettine di tonno marinate, i semi di sesamo e l’erba cipollina tritata

Salva ricetta

Approfondimenti

Pasta con carciofi e tonno fresco, un primo piatto che sembra semplice ma non lo è. Non perché sia complicato da preparare ma perché realizzato con ingredienti ben selezionati che donano al piatto un sapore complesso e sorprendente.

Come utilizzare il tonno fresco

Il tonno non è solo un ingrediente buonissimo ma è anche un grande alleato in cucina che si presta alla preparazione di tantissime ricette. La prima cosa da fare quando si vuole utilizzare del tonno fresco è controllare che sia stato abbattuto, soprattutto se lo si vuole utilizzare per una tartare. Il controllo della freschezza è sempre il primo passo: deve avere un colore rosso acceso e un buon odore. Il tonno fa parte della famiglia dei pesci azzurri: è ricco di grassi insaturi come gli omega 3, contiene molte proteine e vitamine. I modi per consumarlo sono tantissimi e uno più buono dell’altro: dalla tartare a condimento della pasta , dal tataki alle polpette , impanato o in crosta .

Il tocco gourmet della pasta con carciofi e tonno fresco è la bottarga

Il tocco gourmet che aggiunge sapidità al piatto è dato dalla bottarga di tonno grattugiata. Lo chef la aggiunge nella padella dove manteca la pasta per ampliare l’aroma “di mare”. La bottarga di tonno è un prodotto tipico della Sardegna, ma che viene realizzato molto anche in Sicilia, Campania e Calabria. Si ottiene salando ed essiccando le sacche ovariche dei pesci che, una volta stagionato, viene generalmente grattugiata sulla pasta.

Contenuti preferiti