Cipolla rossa di Tropea Igp



Cipolla rossa di Tropea Igp-Descrizione--9

Pare che in Calabria la coltivazione della cipolla sia stata introdotta nel vibonese dai greci e dai fenici e si sia successivamente diffusa nel tratto di costa tra Amantea e Capo Vaticano.

Il nome rossa di Tropea si lega, oltre che alla colorazione, al luogo da cui avvenivano le spedizioni commerciali, ovvero lo scalo ferroviario di Tropea.

Attualmente la cipolla rossa di Tropea viene prodotta nella fascia tirrenica di alcuni comuni in provincia di Cosenza, Catanzaro e Vibo Valentia.

La cipolla rossa di Tropea è costituita da varie tuniche concentriche carnose di colore bianco con involucro rosso. Per la sua preparazione in agrodolce servono unicamente acqua, aceto, zucchero e sale.

All’assaggio la cipolla rossa di Tropea evidenzia croccantezza e dolcezza, quest’ultima dovuta al clima del luogo d’origine, particolarmente mite nel periodo invernale. A noi piace consigliarvi la cipolla rossa di Tropea in abbinamento a un filetto d’anatra alla lavanda.

La linea Sapori&Dintorni Conad, da sempre attenta alla tutela delle eccellenze agroalimentari del territorio, annovera questo prodotto tipico calabrese nella gamma della sua ricca offerta.





Arroccata su una rupe a strapiombo su un ampio arenile, e affacciata su un incantevole tratto di costa tirrenica,Tropea è uno dei centri più affascinanti di tutta la Calabria. Il mare nel quale si specchia fu solcato dalle navi di dei ed eroi dell'antica Grecia, e da esso arrivò Ercole che il mito suggerisce essere stato il fondatore della città.
Tropea, oltre ad essere conosciuta per la sua bellezza, che l'ha resa una delle mete turistiche più famose di tutta la regione, ha legato il suo nome alla più importante coltura di questa fascia costiera: la cipolla rossa di Tropea, un ortaggio che, le sostanze contenute nei suoli sui quali viene coltivata e il clima mite che caratterizza la stagione invernale di questa zona, rendono particolarmente dolce e delicato.
Ingrediente fondamentale di molti piatti locali, cipolla rossa di Tropea si presta a essere consumata in vari modi e grazie alla sua alta digeribilità, al basso contenuto di calorie e all'apporto di vitamina C può essere definita un alimento sano e sicuro.

Parla Raffaele Calabretta, direttore di produzione: "La cipolla rossa di Tropea è oggi uno dei prodotti più tipici della nostra regione, la Calabria, ed è conosciuta in tutto il mondo grazie alle sue caratteristiche organolettiche. La cipolla rossa di Tropea è molto ricca di glucosio e saccarosio, che le conferiscono un sapore dolce. Si coltiva lungo la costa tirrenica, da Capo Vaticano a Campora San Giovanni e oggi roconosciuta dalla comunità europea come prodotto Igp. Oltre a poterla consumare fresca, si puo utilizzare anche per le varie conserve, in olio extravergine di oliva, sotto forma di patè, come zuppa, marmellata oppure in agrodolce".

La cipolla rossa di Tropea rappresenta uno dei sapori più tipici della terra calabrese. Una terra che i buongustai conoscono bene, grazie alle specialità della norcineria locale, ai formaggi tipici, ai ricchi e gustosi dolci frutto di una antica arte pasticcera. La Calabria merita di essere conosciuta e visitata per le sue bellezze naturalistiche, per la sua storia, ma anche per la sua ricca e gustosa gastronomia.

Sigla.com - Internet Partner