Frittelle di mele della Val Venosta

Frittelle di mele della Val Venosta
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Oggi, con Massimo Spallino, chef e patron del ristorante Alla vecchia stazione, impari la ricetta delle frittelle di mele della Val Venosta. Golose e croccanti, si tratta do un dolce tipico del Trentino Alto Adige che si prepara durante il periodo di Carnevale. Queste frittelle di mele sono ideali per un'appetitosa merenda ma sono adatte anche in abbinamento a carni di maiale e pietanze salate. La ricetta è semplice e per le frittelle servono pochi ed economici ingredienti.

Ingrediente principale è il frutto simbolo per eccellenza di questa regione: la mela Golden Delicious, che viene prodotta in Val Venosta, per l'appunto, e in Val di Non. Nel Trentino, la Val Venosta è la valle con clima secco più vasta della regione. Meno di 500mm di precipitazioni all'anno e un clima piuttosto soleggiato per la mela venostana che, a queste altitudini, ha bisogno di più tempo per maturare e quindi acquisisce più sapore. La Golden delicious è fantastica da consumare al naturale, ma è usata soprattutto per la preparazione di dessert come strudel, torte e, ovviamente, le frittelle di Carnevale!

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 5 min . Tempo di preparazione: 15 min . Dosi per: 4 persone . Regione: Trentino-Alto Adige . Difficoltà: Bassa . Calorie: Medio . Prezzo: Basso
  • 2 mele della Val Venosta IGP Stark Delicious Sapori&Dintorni Conad
  • olio di semi di girasole
  • 1 limone
  • 80 g di zucchero
  • 300 g di farina bianca
  • 200 ml di latte
  • 20 g di zucchero a velo
  • 2 uova
  • sale
  1. Per realizzare le frittelle di mele della Val Venosta, per prima cosa separare i tuorli dagli albumi. In una ciotola mescolare i tuorli d'uovo, lo zucchero e il latte in modo energico. Quando il composto risulta omogeneo, aggiungere anche la farina, un pizzico di sale e una grattugiata di limone e amalgamare bene il tutto.
  2. Sbucciare poi le mele, grattugiarle nell'impasto e amalgamarle bene. Aggiungere, infine, all'impasto gli albumi, precedentemente montati a neve, in modo delicato per non smontare le uova, mescolando dal basso verso l'alto fino a ottenere una consistenza omogenea.
  3. Preriscaldare l'olio di semi di girasole per 4/5 minuti. Utilizzare uno stecchino di legno per verificare la temperatura dell'olio, quando iniziano a vedersi delle bollicine, la temperatura dell'olio è corretta per procedere alla frittura.
  4. Prelevare un po' di impasto e, con due cucchiai, formare delle piccole quenelle da friggere nell'olio per qualche minuto. Quando le frittelle risultano ben dorate e croccanti, scolarle con la schiumarola e servirle belle calde, cosparse di zucchero a velo.
Sigla.com - Internet Partner