Insalata di quinoa, zucchine, peperoni e chips di topinambur

Insalata di quinoa, zucchine, peperoni e chips di topinambur
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Siete stanchi delle solite insalatone da mangiare davanti al computer in pausa pranzo in ufficio? Abbiamo la ricetta per pranzare in ufficio che fa per voi: l'insalata di quinoa, zucchine, peperoni e chips di topinambur. A prima vista può sembrare complicata da fare, ma questa insalata di quinoa si può preparare in largo anticipo e non dovrete far altro che tirarla fuori dal frigorifero e metterla in un delizioso lunch box per la vostra pausa pranzo. Vediamo insieme quali sono i passaggi della ricetta per imparare a preparare quest'insalata di quinoa creata dal nostro caro chef Stefano De Gregorio

Come cucinare la quinoa

La prima cosa da fare per preparare l'insalata di quinoa, è preparare appunto la quinoa. La quinoa è particolarmente adatta a chi deve evitare il glutine perchè molto ricca di proteine vegetali. Per cucinare la quinoa è fondamentale sciacquare bene i chicchi sotto l'acqua corrente. Questo perchè a proteggere la quinoa c'è la saponina: una sostanza amara che è meglio che rovinerebbe il risultato del vostro piatto. La quinoa si cuoce in pentola, con acqua o brodo. Le proporzioni di cottura sono 2 tazze di liquido per ogni tazza di quinoa. Ricordatevi di salare l'acqua di cottura come fareste per la pasta. I chicchi di quinoa devono essere cotti per una decina di minuti, fino al massimo di 12. Passato questo tempo, il liquido si sarà assorbito. Mi raccomando non scolate la quinoa perchè rischiereste di rompere i semi. Per rendere la quinoa più buona ed esaltare il suo profumo nocciolato, tostatela per qualche minuto in padella prima di aggiungere il liquido di cottura. Esattamente come fareste con il risotto. Con la quinoa si possono preparare anche dei dolci buonissimi, provate la crostata di quinoa e riso con confettura ai mirtilli rossi

Come preparare le chips di topinambur

Preparare le chips di topinambur non è di certo più complicato che preparare quelle di patate. E siamo certi che il sapore vi conquisterà. Il topinambur non va sbucciato, quindi prendetelo intero e sciacquatelo abbondantemente. Una volta pulito, asciugatelo con della carta assorbente e tagliatelo a fettine molto sottili. Asciugate bene le fettine di topinambur dall'acqua e dall'amido: in questo modo otterrete un fritto più croccante e asciutto. Friggete le chips in olio di semi di arachidi caldo, poi scolatele in un piatto foderato di carta assorbente, per eliminare l'olio in eccesso. Potete preparare le chips in anticipo e quando saranno fredde chiuderle in un contenitore ermetico. In modo che siano sempre pronte per uno snack pomeridiano. Se siete amanti di creme e vellutate e vi avanza un pezzo di topinambur potete provare a preparare la crema di topinambur e funghi con rapa rossa e pecorino di Pienza

Ingredienti per 4 persone:

  • 200g di quinoa
  • 100g di ceci precotti
  • 2 zucchine
  • 1 peperone
  • 1 topinambur
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale e pepe

Procedimento:

  1. Sciacquate abbondantemente sotto acqua corrente fredda la quinoa. 
  2. Mettere in una pentola 2 tazze di acqua per ogni tazza di quinoa, accendere il fuoco e cucinare per una decina di minuti. Quando la quinoa sarà pronta condite con sale e pepe. 
  3. Scolate i ceci precotti dall'acqua di conservazione e metteteli a parte in una ciotola. 
  4. Tagliate zucchine e peperone finemente con un coltello affilato e fateli saltare in una padella a fuoco medio-alto con un filo d'olio extra vergine d'oliva e uno spicchio d'aglio.  
  5. Prendete il topinambur e lavatelo accuratamente. Tagliate il topinambur a fettine sottili, lasciateli in acqua ghiacciata. Scolatele, asciugatele e friggetele in olio di semi di arachidi. 

Sigla.com - Internet Partner