La laguna di Venezia, un'oasi di bellezza, storia e sapore

La laguna veneta, dichiarata dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità, è un territorio di grande suggestione e bellezza, che comprende al suo interno, oltre naturalmente a Venezia, la città più romantica del Mediterraneo, molteplici isole minori per lo più disabitate, nonché vaste zone paludose, che ospitano un affascinante quanto fragile ecosistema.

Le rinomate località della provincia di Venezia, che si affacciano sul Mare Adriatico, sono tra le più conosciute e frequentate dai turisti di tutto il mondo. Chioggia, Iesolo, Caorle, Cavallino Treponti offrono non solo scenari paesaggistici da favola ma anche opportunità di svago e divertimento irripetibili. Il fascino di questi luoghi è certamente accresciuto dalla possibilità di immergersi nell’incontaminata natura della laguna veneta, un’oasi di relax e tranquillità, dove l’orologio del tempo sembra essersi fermato da secoli.

Ma il territorio della laguna veneta non rappresenta un’eccellenza solo per il turismo. I pregiati prodotti ittici e orticoli rappresentano il fiore all’occhiello della laguna. Le sue acque sono da sempre conosciute per la loro pescosità e hanno rappresentato un’importante riserva alimentare per il Veneto sin dai tempi remoti.

Lo chef Alvise Ballarin, titolare della trattoria Laguna di Cavallino Treporti, propone il carpaccio di branzino delle Valli da pesca con valeriana di Cavallino, un piatto leggero e semplice da realizzare, che esalta l’unicità di due prodotti tipici tipici di questi luoghi. Fabrizio Nonis, inviato speciale di Saporie.com nel meraviglioso territorio della laguna veneta, consiglia di accompagnare questo piatto a un Lison Classico Doc, un grande vino bianco della provincia di Venezia, dall'irresistibile profumo di mandorla amara.

di Alessandra Cioccarelli

Sigla.com - Internet Partner