Miele di Calabria

Miele di Calabria

Il miele è il dolcificante più antico che si conosca. I Greci lo consideravano il nettare degli Dei ed era presente durante i riti che prevedevano offerte votive. I Romani ne importavano grandi quantità da Creta, da Malta e dalla Spagna.
 
PRODUZIONE
La Calabria vanta una lunga storia nel campo dell’apicultura e tra i suoi prodotti tradizionali ci sono proprio diversi tipi di miele: d’arancio, di castagno, d’eucalipto, di corbezzolo, di sulla, di clementino e di melata di abete. In particolare la produzione è concentrata in due località. San Ferdinando (RC), territorio in cui sono presenti pregiate coltivazioni di agrumi e Amaroni (CZ), dove ci sono castagni secolari. Questa regione vanta il primato nella produzione italiana di miele.
 
Conosciamo meglio alcune varietà di miele prodotte in questa regione.
 
1) MIELE DI EUCALIPTO

Il miele di eucalipto è uno tra i più prodotti in Calabria. Il suo colore varia da ambrato ad ambrato chiaro, mentre il suo aroma è forte e gradevole con un retrogusto di cappuccino e liquirizia. L’abbinamento perfetto? Quello con formaggi molto stagionati come il pecorino.

Proprietà: questo miele è ideale per alleviare la tosse, come rimedio per la bronchite e come antisettico dei polmoni e anticatarrale.
 
2) MIELE DI AGRUMI
Quella del miele di agrumi è una categoria che raggruppa principalmente tre tipi di miele: quello d'arancio, quello di limone e quello di clementino. Queste varietà di miele hanno caratteristiche molto simili e spesso si trova in commercio anche il miele di agrumi misti.
 

  • MIELE D'ARANCIO
Il miele d’arancio ha un profumo inebriante che sfuma dal floreale al fruttato, come quello della marmellata d’arancia. Ha un colore che va dal giallo paglierino al bianco perlaceo e il suo sapore è dolce. In cucina si abbina bene con bevande calde, spalmato su pane e fette biscottate o con latte e latticini. Un altro accostamento sfizioso è quello alla frutta secca per la guarnizione delle insalate.

Proprietà: questo miele ha proprietà sedative e antispasmodiche ed è perfetto per chi soffre di insonnia ed emicrania. È indicato anche per chi è soggetto a ulcere, perché è cicatrizzante.

Miele di Calabria

  • MIELE DI CLEMENTINO
Il miele di clementino è caratterizzato da un profumo intenso e da un colore chiaro leggermente ambrato. Il suo sapore è delicato e contiene dei sentori floreali. Il suo consumo è ideale se sciolto nel tè, perché regala un aroma davvero profumato. In Calabria viene utilizzato per la preparazione di dolci e in accompagnamento a formaggi.
 
Proprietà: questo miele ha proprietà stimolanti, calmanti e regolatrici dell’apparato digerente.
 
4) MIELE DI CASTAGNO

Il miele di castagno è uno dei più apprezzati per qualità e caratteristiche organolettiche. Il suo odore è forte e penetrante, mentre il sapore è pungente all’inizio per poi assumere un retrogusto amaro. Il colore varia dall’ambra scura al nero e si mantiene liquido per molto tempo.
 
Proprietà: questo miele ha delle proprietà terapeutiche. È un ottimo disinfettante per le vie urinarie, è perfetto per i diabetici, favorisce la circolazione sanguigna ed è astringente.
 
IL PIATTO

Con il miele in Calabria si preparano i mostaccioli, dei croccanti biscotti realizzati con pochi ingredienti. Si presentano come filoncini lunghi e piatti, ma la forma può variare a seconda dell’occasione in cui servirli. È la classica ricetta casalinga di cui ogni famiglia ha la sua versione.
 
Il miele di clementino di Calabria e il miele di castagno di Calabria si trovano anche nella linea Sapori&Dintorni Conad.
 

Itinerari

Sigla.com - Internet Partner