Ravioli dolci fritti al passito di Pantelleria con composta di castagne

Ravioli dolci fritti al passito di Pantelleria con composta di castagne
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

In questa ricetta il food blogger Alfredo Iannaccone propone una vera e propria golosità: i ravioli dolci fritti al passito di Pantelleria con composta di castagne. Le castagne diventano una marmellata profumata alla vaniglia, dal gusto deciso e inconfondibile, accarezzato dal cioccolato fondente di Modica. Il tutto avvolto da un raviolo fritto e morbido, preparato con burro di cacao e con un passito che dona morbidezza e aromi incredibili all'impasto.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 30 min . Tempo di preparazione: 60 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Medio . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza lattosio Senza lattosio
Senza crostacei Senza crostacei
Per la composta di castagne:
  • 2 kg di castagne
  • 1 baccello di vaniglia Bourbon
  • 300 g di zucchero
  • 600 ml di acqua

Per l'impasto dei ravioli:
  • 500 g di farina di semola rimacinata
  • 100 g di burro di cacao
  • 50 g di zucchero a velo
  • 1 bicchiere di Passito di Pantelleria
  • olio di semi
  • 2 tuorli

Per la farcitura:
  • 500 g di composta di castagne
  • 200 g di cioccolato fondente di Modica

Per la decorazione:
  • zucchero a velo
  1. Per preparare i ravioli dolci fritti al passito di Pantelleria con composta di castagne, lavare le castagne sotto acqua corrente e porle in una pentola colma di acqua bollente. Farle cuocere per 20 minuti. Scolare le castagne e farle intiepidire.
  2. Sbucciare le castagne con un coltellino affilato, trasferirle in un passaverdure per ottenere circa 1.5 kg di polpa. Incidere la vaniglia, ricavarne i semi e aggiungere il tutto allo zucchero e all'acqua. Far sciogliere lo zucchero a fuoco medio, realizzando uno sciroppo di zucchero alla vaniglia portato fino a una temperatura di 131°.
  3. Eliminare la vaniglia, incorporare le castagne, mescolare il composto. Cuocere a fuoco lento. La composta di castagne sarà pronta quando diventerà una purea cremosa. Una volta pronta, farla raffreddare in vasetti di vetro.
  4. Preparare l'impasto dei ravioli unendo la farina di semola al burro di cacao, all'interno della planetaria a forza media (in alternativa impastare a mano), ottenendo il classico composto a briciole. Unire lo zucchero e due tuorli d'uovo e, infine, un bicchiere di passito. Ottenere un impasto compatto ma non duro e lasciarlo riposare in frigo per 1 ora.
  5. Lavorare la sfoglia con il mattarello e ricavare dei ravioli con una tagliapasta quadrato. Passare il cioccolato fondente al mixer e unirlo alla composta di castagne. Amalgamare la farcitura ottenuta e versarne un cucchiaino all'interno di ogni ritaglio di sfoglia. Coprire e chiudere i ravioli. Friggere i ravioli dolci fritti al passito di Pantelleria con composta di castagne in olio di semi bollente. Spolverizzarli di zucchero a velo e servirli.
Sigla.com - Internet Partner