Tartare di ricciola su gazpacho di arance, lamponi e balsamico

Tartare di ricciola su gazpacho di arance, lamponi e balsamico
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Per il menu di San Valentino lo chef Stefano De Gregorio, il nostro chef Deg, ha pensato a un antipasto a base di pesce sfizioso e facile da preparare. La Tartare di ricciola su gazpacho di arance, lamponi, datterini e balsamico è l'antipasto perfetto per una cena romantica a casa. Il piatto va servito freddo, così puoi prepararlo con un pochino di anticipo (non troppo!) e occuparti del primo senza dover seguire più piatti contemporaneamente.

Cenetta per due? Ecco tutti i consigli per prepararne una romanticamente perfetta.

L'abbinamento del pesce con la frutta ti stupisce? Non deve: pesce e frutta stanno benissimo insieme e molti sono gli abbinamenti di questo tipo che trovi a tavola senza neanche farci caso. Hai mai pensato alla classica tartare di salmone e avocado? meno comune, ma sempre buono, è l'ananas con i crostacei. Invece, in questo romantico antipasto, l'arancia di Ribera, con la sua acidità e il suo gusto gradevole e croccante, si accosta molto bene alla tartare di ricciola, come se andasse a sostituire il limone. Inoltre, le arance di Ribera non hanno semi, quindi una volta frullate non devi neanche passarle al colino; anche se per questa ricetta è un'operazione che dovrai fare lo stesso, perché andrai a frullare le arance insieme ai datterini. Le arance di Ribera si abbinano molto bene anche  agli scampi!

Ecco 24 ricette di tartare sfiziose da fare a casa, tutte da provare!



Ingredienti per quattro persone:

  • 4 filetti di ricciola
  • 60 grammi di lamponi
  • 1 arancia di Ribera Sapori&Dintorni Conad 
  • 150 grammi di datterini colorati
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • 1 limone non trattato
  • olio evo ligure
  • sale
  • pepe
Per guarnire il piatto:
  • 3 ravanelli 
  • 1 cialda di riso
  • erbe e fiori per decorare
Procedimento:
  1. Inizia preparando il gazpacho di arance di Ribera Dop, datterini, lamponi e balsamico. Taglia i pomodori a pezzetti, pulisci le arance a vivo e metti il tutto nel bicchiere di un frullatore, aggiungi i lamponi, dell'olio extra vergine, un cucchiaio e mezzo di aceto balsamico, aggiusta di sale pepe.
  2. Inizia a frullare fino a ottenere un composto omogeneo. Una volta finito di frullare, passa al setaccio il composto e tieni tutto da parte.
  3. A questo punto, puoi iniziare con la tartare di ricciola. Pulisci i filetti di ricciola privandoli della pelle e delle spine.
  4. Ricava una tartare tagliando i filetti prima a striscioline e poi a pezzetti della grandezza che preferisci.
  5. Taglia in quattro i pomodorini datterini e separa con un coltello ben affilato i semini dalla buccia, conservando acqua e semi di vegetazione. Ricava dei filetti dai datterini.
  6. Condisci là tartare con dell'olio evo ligure che è molto delicato e della buccia di limone, aggiusta di sale e pepe, aggiungi l'acqua e i semi di vegetazione dei pomodori lascia la tartare riposare in frigorifero 10 minuti
  7. Per decorare il piatto, taglia finemente i ravanelli e condiscili insieme ai filetti datterini con sale e olio
  8. Impiatta mettendo il gazpacho sul fondo del piatto e adagiandovi sopra la ricciola. 
  9. Guarnisci poi aggiungendo i ravanelli tagliati a rondelle finissimi, le erbette e i fiori per decorare e la cialda di riso.

Dettagli ricetta

. Tempo di preparazione: 20 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Bassa . Calorie: Basso . Prezzo: Medio
Sigla.com - Internet Partner