Tiramisù al melograno

Tiramisù al melograno
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Il food blogger Iannaccone propone un tiramisù, dolce al cucchiaio tra i più amati dagli italiani, creativo e"chic", grazie all'uso del melograno, i cui chicchi sono usati nel rum e nel topping. Classica la suddivisione del tiramisù in strati, dove si alternano i savoiardi alle mandorle, con una crema di marsala e mascarpone, per un insolito accostamento. Dal chicco di melograno al tiramisù, così prende vita un originale e tradizionale dessert in cui non manca un tocco zen dato dalla fava tonka del Venezuela

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 20 min . Tempo di preparazione: 60 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Alto . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza crostacei Senza crostacei
Per il rum al melograno:
 
  • 1 melograno fresco bio
  • 1 l di rum cubano invecchiato
  • acqua
  • glucosio liquido
 
Per la chantilly al mascarpone alla fava tonka:
 
  • 500 ml di panna liquida fresca ottenuta da centrifugazione
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 baccello di fava tonka
 
Per lo zabaione alla Marsala:
 
  • 10 tuorli
  • 1 uovo intero
  • 4 cucchiai di zucchero di muscovado
  • 1 bicchiere di marsala
 
Per il topping al melograno:
 
  • 3 melograni bio (circa 200 g di succo fresco)
  • 50 g di zucchero semolato
  • 10 cl di acqua minerale gasata
 
Per i savoiardi con farina di mandorle:
 
  • 80 g di farina 00
  • 40 g di farina di mandorle di Noto
  • 7 uova
  • 80 g di fecola di patate
  • 1 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 120 g di zucchero
 
Per la decorazione
 
  • chicchi di melograno fresco
  • 3 melograni bio 
  1. Per preparare il tiramisù al melograno, per prima cosa, preparare i savoiardi, con anticipo. Separare con attenzione i tuorli dagli albumi. Con l'aiuto di una planetaria montare i tuorli con metà dello zucchero, aggiungere la vanillina e la scorza di mezzo limone. Montare i tuorli fino a ottenere una crema gialla e gonfia.
  2. Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e aggiungere il resto dello zucchero. Incorporare i tuorli con metà degli albumi, aggiungere poi, poco per volta, le polveri setacciate, le due farine e la fecola, infine unire delicatamente con una spatola il resto degli albumi e lavorare dal basso verso l'alto, per evitare che il composto si sgonfi e faccia grumi.
  3. Ottenere un impasto gonfio e sodo, foderare una leccarda con della carta forno e con l'aiuto di una sac-à-poche, in cui versare il composto, formare delle strisce lunghe circa 10 cm distanziate tra loro. Ricoprire i biscotti di zucchero semolato e cuocere in forno caldo a 200 C°, per 15 minuti. Lasciar intiepidire i biscotti prima di staccarli dalla placca.
  4. Per la bagna di rum al melograno, centrifugare un melograno fresco ricavandone il succo. Preparare uno sciroppo di zucchero con il glucosio liquido e con l'acqua. Aggiungere al rum il succo di melograno e gocce di sciroppo di zucchero. Lasciar riposare il composto almeno una notte.
  5. Per la chantilly alla fava tonka, montare la panna con una planetaria aggiungendo, poco alla volta, lo zucchero a velo e aromatizzare con la fava tonka grattugiata.
  6. Per lo zabaione, montare i tuorli a crema aggiungendo, poco per volta, lo zucchero muscovado e il marsala. Unire i due composti, delicatamente, dal basso verso l'alto, con una spatola.
  7. Per il topping al melograno, ricavare il succo da tre melograni attraverso centrifuga. Aggiungere uno sciroppo di zucchero portato fino a 121 C° e riportare tutto sul fuoco, finché il composto non si sarà ridotto della metà. Far raffreddare il tiramisù senza farlo addensare molto. Il tiramisù è pronto per essere servito.
Sigla.com - Internet Partner