Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 15
  • 10
  • 4 pers.
  • Bassa
  • Basso
Come entreè per la cena di Capodanno, il food blogger Alfredo Iannaccone propone il sautè di tartufi di mare su clorofilla di cerfoglio, una ricetta raffinata ed elegante, ricca di contaminazioni. Una combinazione creativa ed equilibrata tra i migliori prodotti della terra e del mare, per un antipasto elegante e ricercato.
COME SI PREPARA?
ingredienti
  • senza glutine
  • senza frutta secca
  • senza latte
  • senza uova
Per la clorofilla di cerfoglio selvatico toscano:
  • 100 g di cerfoglio fresco selvatico toscano
  • 100 ml di acqua fredda
  • 1/2 cedro fresco di Calabria
  • ghiaccio
Per il sautè di tartufi di mare:
  • 500 g di tartufi di mare freschissimi
  • 1 bicchiere di Greco di Tufo
  • 1 spicchio di aglio rosso siciliano di Nubia
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva dei Monti Iblei
  • peperoncino fresco calabrese
  • pepe nero Tellicherry
  • qualche goccia di succo di cedro fresco
Per la decorazione:
  • pistilli di zafferano agrigentino
  • germogli di finocchietto selvatico
  • zeste di cedro
  • cerfoglio fresco
preparazione
  1. Per preparare il sautè di tartufi di mare su clorofilla di cerfoglio, sciacquare i tartufi portandoli dalla loro retina, in cui vengono di norma venduti, direttamente sotto un filo di acqua di corrente fredda. Eliminare, quindi, bene la sabbia contenuta nel guscio.
  2. Lavare il cerfoglio, passarlo al mixer con acqua fredda e ghiaccio, ricavare al colino un liquido verde e profumato e filtrarlo tre volte.
  3. In una padella far scaldare l'aglio, l'olio extravergine di oliva, il peperoncino e il cerfoglio tritato. Dopo qualche istante aggiungere i frutti di mare, sfumare il tutto con il Greco di Tufo, unire, poi, una nota di pepe nero e qualche goccia di succo di cedro spremuto fresco.
  4. Composizione del piatto: disporre su un piatto bowl, sul fondo della circonferenza concava, la clorofilla di cerfoglio e poggiarci sopra i tartufi di mare caldi. Sui bordi del piatto, decorare il sautè di tartufi di mare con cerfoglio fresco tritato, qualche pistillo di zafferano di Sicilia e i germogli di finocchietto.
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE