Esci

Linguine con burrata, aglio nero, gamberi rossi e limone

Preferiti
Condividi
Video loading placeholder

Linguine mantecate in salsa all'aglio nero, con crema di burrata, tartare di gamberi rossi e la loro salsa, il tutto profumato dalla scorza di limone appena grattugiata. Ecco un primo piatto di pesce gourmet ch...

  • 20 min
  • 20 min
  • 4 pers.
  • Bassa

Ingredienti

  • 320 g di linguine
  • 3 spicchi di aglio nero
  • 12 gamberi rossi
  • 125 g di burrata di bufala Sapori&Dintorni
  • 1 limone
  • Olio extra vergine oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.
Not given

Step 1

Pulire i gamberi privandoli di carapace, testa e budello. Poi prendere solo le teste, privarle degli occhi e frullarle con olio a filo e 1 cubetto di ghiaccio. Setacciare il liquido ottenuto e tenere da parte.

Not given

Step 2

A questo punto, tritare al coltello la polpa di gamberi per ottenere una tartare e condirla con sale e olio.

Not given

Step 3

A parte, frullare l’aglio nero con acqua calda e olio. Sempre a parte, frullare anche la burrata.

Not given

Step 4

A questo punto, cuocere le linguine, scolarle in una boule e mantecare in padella con salsa all’aglio, olio e buccia di limone.

Not given

Step 5

Servire con sopra le salse, una grattugiata di scorza di limone e la tartare.

 

Salva ricetta

Linguine con burrata, aglio nero e gamberi

Linguine mantecate in salsa all'aglio nero, con crema di burrata, tartare di gamberi rossi e la loro salsa, il tutto profumato dalla scorza di limone appena grattugiata. Ecco un primo piatto di pesce gourmet che non richiede cotture se non quella delle linguine ed è quindi davvero facile da preparare. Il risultato? Un piatto di pesce morbido e saporito, con ingredienti curiosi e particolari, abbinamenti sorprendenti e un impiattamento colorato ed elegante, davvero perfetto per il menu di Natale

La salsa di teste di gambero

Quando pulite i gamberi (o gli scampi o le mazzancolle) privandoli di carapace e teste, potete riutilizzare questi scarti in mille modi diversi. Per questa ricetta, ad esempio, lo chef Stefano De Gregorio recupera le teste, le prima degli occhi e le frulla con olio a filo. Settacciando poi il composto che si viene a creare otterrete una salsa rossa e saporitissima che potrete usare per bagnare le linguine e condirle rendendole ancora più saporite. 

Come riutilizzare gli scarti del gambero

Altrimenti, con teste e carapaci potete preparare un prelibato brodo di pesce in pochi e semplici passaggi. Scaldate in una casseruola dell'olio con uno spicchio d'aglio e del prezzemolo. Poi aggiungete le teste e i carapaci e fate tostare il tutto. Dopodiché, aggiungete acqua fredda a filo e fate sobbollire per almeno una mezz'ora. Filtrate anche questo composto con un colino a maglia stretta, per evitare che gli scarti finiscano nel brodo e avrete ottenuto così un brodo di pesce perfetto per cuocere risotti, cuocere il cous cous, ma anche per le zuppe di pesce

L'aglio nero

C'è ma non si sente o meglio non lascia traccia. È l'aglio nero, un normale e bianchissimo aglio che viene prima fermentato e poi essiccato. Per usarlo potete semplicemente frullarlo con dell'olio, aggiungergli un pizzico di sale e pepe e aggiungerlo in padella per mantecare la pasta, oppure servirlo accanto a del pesce come salsa per insaporire ancora di più i vostri piatti.

Primi piatti per Natale

Contenuti preferiti