Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 180
  • 1
  • 4 pers.
  • Alta
  • Medio
La perfezione e il rigore delle tecniche del Sol Levante abbracciano una delle eccellenze italiane, il vitello fassone delle langhe cuneesi. Dalla fusione della cucina giapponese con ingredienti tipici italiani, nasce il tataki di fassone piemontese con daikon e carote viola. Una versione creativa capace di sfruttare a pieno le caratteristiche di questo taglio pregiato, particolarmente indicato per le preparazioni a crudo. Un'altra ricetta dove puoi gustare la carne fassona a crudo ma questa volta in un primo piatto è il risotto in acqua di cavolo viola con tartare di fassona.
La fassona è una carne molto gustosa anche cotta, puoi provare una versione originale, croccante e con un tocco piccante, il filetto di fassona in crosta di chips all'habanero, stupirai tutti gli invitati.

COME SI PREPARA?
ingredienti
  • senza glutine
  • senza frutta secca
  • senza latte
  • senza uova
  • senza crostacei
Ingredienti per quattro persone:
  • 1 kg di filetto di vitello fassone Piemontese
  • 50 ml di salsa di soia chiara
  • 4 cucchiai di mirin
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di olio essenziale di sesamo
  • 1 daikon fresco
  • carote viola
  • pepe bianco
  • germogli freschi di rughetta o alfa alfa
  • succo di limone fresco
  • semi di sesamo bianchi e neri
preparazione
Procedimento:
  1. Per preparare la ricetta del tataki di fassone piemontese con daikon e carote viola iniziare marinando filetto di fassona in un composto di salsa di soia, mirin, zucchero di canna e qualche goccia di succo di limone. Tenere la carne nel composto per almeno 2 ore, al fresco.
  2. Affettare a julienne il daikon e la carota viola. Insaporire le verdure con qualche goccia di mirin.
  3. Tostare i semi di sesamo bianchi e neri finchè non avranno sprigionato il loro olio essenziale e conservare a parte.
  4. Asciugare il filetto di fassone, ungere un wok con l'olio al sesamo, quindi scottarlo 30 secondi per lato.
  5. Passare il filetto di fassone nella panure di sesamo bianco e nero precedentemente tostata.
  6. Tagliare il filetto di fassone a fette regolari, dove emergerà, come è nella cultura del tataki, il contrasto tra la panure esterna, cotta, e il rosso vivo del crudo interno.
  7. Completare la ricetta del tataki di fassone piemontese con daikon e carote viola disponendo, su un piatto da portata, le fette di fassone a scalare e insaporendo con un pò della marinatura. Decorare con le verdure, i germogli freschi e una nota di pepe bianco. La ricetta è pronta! Buon appetito!!!
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE