Cannoli siciliani con granella di pistacchi

Cannoli siciliani con granella di pistacchi
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Lo chef Rocco Pace propone la ricetta dei Cannoli siciliani con granella di pistacchi. Un dolce tipico della Sicilia che lo chef del Ristorante Crik & Crok a San Vito Lo Capo ha deciso di portare a tavola ancora una volta; perché, quando si tratta del cannolo siciliano, lo si vorrebbe poter mangiare ancora e ancora!

Nella sua ricetta, Rocco Pace prepara i cannoli rigorosamente a mano, dagli la loro forma tipica usando la classica canna siciliana, che, oltretutto, dà il nome al dolce. In questa ricetta lo chef usa la ricotta di pecora, classico ingrediente della ricetta originale, ma non mette i canditi, che si trovano nei cannoli palermintani.
Al di là della scelta di un ingrediente da aggiungere o togliere o cambiare, l'importante, per far sì che il risultato sia perfetto, è scegliere sempre prodotti freschi e di qualità. 
Ad esempio, i pistacchi di Sicilia, danno a questa ricetta quel tocco in più che la rende ancora più tipica. Per riconoscere i pistacchi di Sicilia dagli altri, ti basta osservarne la forma, che deve essere allungata e non tonda, come accade per molte altre varietà. Inoltre, la pellicina della buccia ha un bellissimo colore viola simile a quello della melanzana. Se ancora non sei convinto, procedi con la prova del nove: assaggiane uno. I pistacchi di Sicilia sono caratterizzati per avere un sapore molto dolce e per... essere semplicemente squisiti!

Pensa che i cannoli siciliani nascono come dolce tipico di Carnevale, la loro bontà ha superato le barriere di feste e stagioni e ha fatto sì che venissero consumati tutto l'anno. 

Dettagli ricetta

. Tempo di preparazione: 20 min . Dosi per: 10 persone . Regione: Sicilia . Difficoltà: Media . Calorie: Alto . Prezzo: Basso
Ingredienti per 20 cannoli:
 
per i cannoli:
  • ½ kg di farina 00
  • 1 uovo
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • ½ baccello di vaniglia
  • 1 cucchiaino di cacao amaro
  • vino bianco q.b.
  • olio di semi di arachidi
 
per la farcitura:
  • ½ kg di ricotta di pecora
  • 125 g di zucchero
  • scorza d’arancia grattugiata
  • canditi
  • gocce di cioccolato
  • pistacchi di Sicilia Sapori&Dintorni Conad
  • zucchero a velo
  • ½ baccello di vaniglia
  • 1 uovo
  1. In una planetaria unire la farina, lo zucchero, il cacao, la polpa di ½ baccello di vaniglia, l’uovo, il burro ammorbidito e impastare aggiungendo pian piano il vino. Bisognerà ottenere un panetto sodo. Una volta pronto, coprire l’impasto con una pellicola trasparente e farlo riposare per 1 ora in frigorifero.
  2. Unire alla ricotta lo zucchero, la scorza d’arancia grattugiata e le gocce di cioccolato, poi aggiungere la polpa dell’altro ½ baccello di vaniglia e amalgamare tutti gli ingredienti. Conservare il composto ottenuto in frigorifero.
  3. Togliere l’impasto per i cannoli dal frigorifero e arrotolarlo con le mani. Successivamente dividere il rotolo ottenuto in porzioni uguali. Stendere con il mattarello ogni singola porzione, conferendole una forma ovale.
  4. Arrotolare ogni disco a forma ovale attorno a una canna di legno per cannoli (in alternativa vanno bene anche quelle in acciaio), poi chiuderli al centro, bagnando una delle due estremità con un po’ di uovo sbattuto. In questo modo le due estremità si incolleranno perfettamente.
  5. Friggere i cannoli in abbondante olio di semi di arachidi. Quando saranno pronti, farli raffreddare su un foglio di carta assorbente.
  6. Una volta che i cannoli si saranno raffreddati, farcirli con la ricotta e guarnirli da un lato con i canditi e dall’altro con i pistacchi tritati.
Sigla.com - Internet Partner