Dimmi che mela mangi, ti dirò la ricetta perfetta

19/02/2014

Rosse, gialle, verdi, croccanti, farinose, acidule o dolcissime e chi più ne ha ne metta! Per chi ama le mele, c'è davvero l'imbarazzo della scelta...ma come scegliere la mela perfetta per la propria ricetta? E' risaputo da tutti che le mele, prive di grassi e ricche di antiossidanti, sono un vero concentrato di salute ma in cucina una mela non vale l'altra!

Per scegliere bene il frutto da impiegare nella preparazione di una pietanza è necessario considerare il sapore, l'acidità, la consistenza e, soprattutto, la risposta alla cottura delle diverse tipologie di mela. Certamente è impossibile avere una conoscenza esaustiva delle più di 7000 varietà di mele esistenti ma, con un semplice e pratico manuale d'uso, è possibile orientarsi almeno tra le mele più note e usate dai consumatori. Scopriamo insieme quali sono e il loro corretto abbinamento.

Dimmi che mela mangi, ti dirò la ricetta perfetta


Renetta

Un nome, un programma. Come testimonia senz'altro la sua origine etimologica (il francese reine sta per regina) la Renetta è la più nobile delle mele. Di colore giallo venato da macchie scure, questa tipologia di mela è caratterizzata da una forma appiattita, da una polpa compatta e leggermente acidula, che in cottura diventa però dolcissima e sugosa. Considerata la mela da strudel per eccellenza, la Renetta è adatta ai più svariati dolci da forno. Unica accortezza: meglio sbucciarla all'ultimo minuto perchè si ossida velocemente.

Dimmi che mela mangi, ti dirò la ricetta perfetta


Golden Delicious

Di colore giallo, più o meno rugginoso e punteggiato, la Golden Delicious è una varietà di mela molto apprezzata per via della sua inconfondibile dolcezza, oltre che per la gradevole croccantezza della sua polpa zuccherina. La sua estrema versatilità la rende perfetta sia in piatti dolci sia in pietanze salate, anche se resta molto comune il suo impiego nelle preparazione di marmellate casalinghe o nella classica e intramontabile torta di mele. Un consiglio: se volete conservare a lungo le Golden, disponetele in cassette areate e in luogo fresco con il picciolo verso il basso, senza sovrapporle.

Dimmi che mela mangi, ti dirò la ricetta perfetta

Stark Delicious

La mela di Biancaneve non poteva che essere una Stark Delicious visto il colore rosso brillante e invitante della sua buccia. Di forma un po' allungata la Stark Delicious è nota per la sua polpa succosa e fondente ed è tra le varietà più diffuse per merito della sua facilità di conservazione (a patto di tenerla in frigo o comunque al fresco). Grazie al suo sapore dolce e senza punte di acidità, la mela Stark è gustosa al naturale e in macedonia, ma si presta benissimo anche per torte e strudel. Una curiosità in più: maturando la Stark Delicious acquista una consistenza farinosa, in tal caso può essere proposta anche in abbinamento a ricette salate esotiche come il pollo al curry o a carni saporite come quella di maiale.

Dimmi che mela mangi, ti dirò la ricetta perfetta


Annurca

Prodotto Igp, la mela Annurca è originaria dell'Italia centro-meridionale, in particolare della Campania, dove è impiegata nella preparazione di tante ricette dolci oltre che come ingrediente protagonista di un un tipico liquore locale. Di colore rosso vivo, succosa e piacevolmente acidula, la mela Annurca risulta particolarmente indicata per conferire una nota dolce, ma per niente stucchevole, a primi e secondi piatti speziati e creativi. Da sapere: la mela Annurca è molto indicata per ricette che prevedono la cottura in padella o al forno perchè ha il vantaggio di non sfaldarsi anche alle alte temperature e di mantenere una consistenza piuttosto compatta.

Dimmi che mela mangi, ti dirò la ricetta perfetta


Granny Smith

La Granny Smith, nota anche come mela verde per via del suo caratteristico colore verde brillante, è una mela di origine australiana, dalla polpa croccante e succosa. Ideale al naturale, la Granny Smith, grazie al suo sapore asprigno, è ottima anche per preparare insalate ma, soprattutto, per cocktail e sorbetti rinfrescanti. Cucina e salute: povera di zuccheri, questa varietà di mela è adatta anche ai soggetti diabetici, previo consulto medico.

di Alessandra Cioccarelli

Sigla.com - Internet Partner