Gnocchi di patate ripieni di Grana Padano DOP con gamberi saltati

Gnocchi di patate ripieni di Grana Padano DOP con gamberi saltati
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Unici, perfetti per un’importante occasione questi  gnocchi di patate ripieni di Grana Padano DOP  con gamberi saltati sono un primo piatto raffinato nell’accostamento di sapori. Piacevolissima la sensazione della fonduta di Grana Padano  che incontra la consistenza dell’involucro di patate e il gusto delicato dei gamberi.  Grande interprete in cucina, lo chef Marco Talamini.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 30 min . Tempo di preparazione: 30 min . Difficoltà: Media . Calorie: Medio . Prezzo: Alto

Intolleranze

Senza glutine Senza glutine
Senza lattosio Senza lattosio
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
Per gli gnocchi:
  • 500 g di patate lessate
  • 1 uovo
  • 150 g di farina
Per il ripieno degli gnocchi:
  • 250 g di Grana Padano DOP oltre 16 mesi
  • panna da cucina 
Per il brodo di gamberi:
  • 1 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • le teste di 12 gamberi
Per il condimento :
  • 12 gamberi
  • olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe
  • sale rosso 
  1. Per preparare gli gnocchi di patate ripieni di Grana Padano DOP con gamberi saltati, prima di tutto, lessare le patate e pelarle ancora calde
  2. Una volta pelate, tagliare le patate a pezzettoni e sistemarle nella ciotola della planetaria, attivarla e preparare la purea di patate. Se non disponete di questo attrezzo, è possibile ottenere la purea, utilizzando un classico schiacciapatate.
  3. Mentre la purea di patate si raffredda, pulire i gamberi, togliendo la testa (deve essere conservata) e privandoli completamente del carapace. Importante è eliminare anche il budellino, incidendo con la punta di un coltellino la schiena del gambero. Il budellino, infatti, potrebbe contenere sabbia e rovinare il sapore del piatto.
  4. Una volta puliti, aprire i gamberi a libro e sciacquarli con acqua fredda
  5. Preparare ora la bisque di gamberi (brodo ristretto). Tagliare grossolanamente una cipolla, un gambo di sedano e 1 carota. In una pentola a bordi alti mettere le verdure e le teste dei gamberi, far insaporire.
  6. Quando verdure e gamberi inizieranno a sfrigolare, sfumare con il vino bianco.
  7. Coprire le verdure i gamberi con acqua bollente.
  8. Preparare ora il ripieno degli gnocchi. In una boule di vetro, grattugiare il Grana Padano e ammorbidirlo con poca panna da cucina. Con il composto di Grana Padana e panna prepareremo poi delle palline che all’interno degli gnocchi, sciogliendosi, andranno a creare una fonduta, un cuore morbido.
  9. A questo punto, preparare l’impasto per gli gnocchi. Se disponete di una planetaria: aggiungere alla purea tiepida di patate, l’uovo, quindi la farina. Se invece non ne disponete, amalgamare gli ingredienti con la stessa sequenza. Con una forchetta incorporare l’uovo, procedere poi con la farina, impastando con le mani. L’impasto deve risultare ben sodo.
  10. Infarinare il piano di lavoro, mettere sul piano l’impasto degli gnocchi, infarinarne la superficie, stenderlo con il mattarello, sino a ottenere uno spessore di circa mezzo cm.
  11. Ricavare dall’impasto degli gnocchi, con un bicchiere o con un coppapasta, dei dischi del diametro di circa 6 cm. Ripetere l’operazione finché l’impasto non sarà esaurito.
  12. Riempire ora gli gnocchi come se stessimo preparando un raviolo. Con un cucchiaio prendere una piccola porzione di farcia di Grana Padano darle con il palmo delle mani la forma di una polpettina, posizionarla al centro del disco ricavato dall’impasto, ripiegare il disco e premere delicatamente i bordi del nostro gnocco per sigillare.
  13. Con un colino filtrare la bisque di gamberi (il brodo di pesce) versandolo in una pentola più piccola, ridurre ulteriormente. Per un sapore delicato è preferibile non schiacciare le teste dei gamberi.
  14. Scaldare in un’ampia pentola l’acqua per la cottura degli gnocchi ripieni di Grana Padano. Salare l’acqua quando arriverà a bollore. In una padella versare circa mezzo cm di olio extravergine d’oliva, aggiungere i gamberi a freddo. Muovere in senso circolare la padella, in modo tale che l’olio ricopra anche la superficie dei gamberi. Accendere il fuoco al minimo. La temperatura di cottura dei gamberi non deve superare i 45 °C
  15. Versare gli gnocchi ripieni di Grana Padano nell’acqua bollente salata. Quando galleggiano, con l’aiuto di una schiumarola scolarli e impiattare. In un piatto fondo disporre parallelamente sul fondo due gnocchi. Sopra ciascuno gnocco disporre un gambero, condire leggermente usando l’olio di cottura dei gamberi.
  16. Davanti al commensale, versare sugli gnocchi il brodo di gamberi, unire per una maggiore sapidità qualche granello di sale rosso. I raffinati gnocchi di patate ripieni di Grana Padano DOP con gamberi saltati sono un primo piatto per le occasioni importanti. Sorprendente la piacevolezza del cuore morbido di Grana Padano accostato al delicato sapore dei gamberi. Da provare!
Sigla.com - Internet Partner