Panna cotta di latticello al pepe verde vanigliato

Panna cotta di latticello al pepe verde vanigliato
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Il food blogger Alfredo Iannaccone presenta un dolce squisito e facile da realizzare, che utilizza una versione casalinga del latticello per ottenere una panna cotta leggermente acida. Questo prodotto, che gli americani chiamano buttermilk, era originariamente uno scarto di lavorazione del burro ma è oggi utilizzato per molti piatti della cucina d’oltreoceano. Ottenuto dall’unione del latte scremato con lo yogurt greco, il latticello “home made” di Alfredo Iannaccone si combina perfettamente con l’aroma del pepe verde alla vaniglia e con le amarene sciroppate. Il risultato è una panna cotta diversa dal solito, dal retrogusto speziato e dal sapore piacevolmente acidulo.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 5 min . Tempo di preparazione: 15 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Bassa . Calorie: Basso . Prezzo: Basso

Intolleranze

Senza glutine Senza glutine
Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
Per il latticello:
  • 250 g di latte fresco scremato
  • 250 g di yogurt greco

 
Per la panna cotta:
  • 2 fogli di colla di pesce
  • pepe verde vanigliato del Borneo in polvere

 
Per la decorazione:
  • amarene sciroppate
  1. Per preparare la panna cotta di latticello al pepe verde vanigliato, iniziare unendo il latte scremato con lo yogurt greco e lavorando il composto in un recipiente per ottenere un latticello casalingo privo di grumi.
  2. Quando il latte avrà assunto una consistenza vellutata e semiliquida, immergere la colla di pesce in acqua fredda per qualche minuto, in modo da farla ammorbidire.
  3. Versare il latticello in un pentolino e portarlo alla temperatura di circa 80°, avendo cura di non farlo bollire.
  4. Allontanarsi dal fuoco e unire la polvere di pepe verde nonché la colla di pesce precedentemente idratata in acqua fredda. Mescolare per far sciogliere la colla di pesce, quindi versare il composto ancora caldo negli stampi da budino.
  5. Se non si dispone di un abbattitore, riporre gli stampi nel frigorifero per almeno 4/6 ore. Trascorso questo tempo sarà possibile servire la panna cotta, decorando il dolce con amarene sciroppate.
Sigla.com - Internet Partner