Vortice di linguine con calamaretti spillo e friggitelli

Vortice di linguine con calamaretti spillo e friggitelli
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Portare i sapori della tradizione nel piatto, unirli con fantasia ed estro, giocare con i colori e con gli abbinamenti, creare nel piatto emozioni per il palato e per gli occhi. Oggi, impari a fare tutto ciò con i preziosi consigli del foodblogger Alfredo Iannaccone
Il primo piatto di oggi, vortice di linguine con calamaretti spillo e friggitelli, è un tutt'uno tra manualità e gusto.
Con i calamaretti spillo, detti anche calamari baby, piccoli, dal sapore eccezionale, provenienti dal mare del Cilento, vengono chiamati nel gergo popolare cappuccillo. In questa ricetta li trovi abbinati a un peperoncino dolce e verde emblema della cucina vesuviana: il friggitello.
Li saltiamo in un fondo di acciughe della costiera amalfitana, li serviamo con una linguina di Gragnano tirata a risotto e servita a mò di percorso, di vortice, disposta in verticale in una ricetta tutta da vivere, forchettata dopo forchettata.

Come impiattare le linguine da vero chef? Per farlo ti serviranno delle pinze da cucina, di quelle lunghe che servono per girare il pollo e le verdure sulla piastra. Preparati il piatto vicino, prendi una porzione di pasta e arrotola le linguine nella padella. Una volta che le avrai arrotolate tutte attorno alle pinze, trasferisciti sul piatto e sfila con le mani le linguine posizionandole per lungo sul piatto. A questo punto, non ti resta che condire aggiungendo delle cucchiaiate di sugo e condimento.

E per tante altre gustose ideesulle linguine e tutti i sughi da provare puoi leggere il nostro articolo su come cucinare le linguine.

Ingredienti per quattro persone:

Per la pasta risottata in acqua di datterini di Vittoria:

  • 300 g di linguine trafilate al bronzo di Gragnano
  • 500 ml di acqua
  • sale grosso integrale trapanese
  • 20 datterini siciliani di Vittoria
Per i calamaretti e i friggitelli in fondo di acciughe e di datterini di Vittoria:
  • 500 g di calamaretti spillo freschissimi
  • 150 g di friggitelli
  • 10 datterini di Vittoria
  • 4 filetti di acciughe di Cetara
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • peperoncino fresco
  • pepe nero
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di acqua calda
  • prezzemolo fresco
Per l'acqua di pomodoro:
  • 200 ml di acqua
  • 20 datterini di Vittoria
Per la decorazione:
  • basilico viola
  • fiori di basilico viola
Procedimento per fare le linguine:
  1. Per preparare il vortice di linguine con calamaretti spillo e friggitelli, per prima cosa pulire i calamaretti, dopo averli lavati accuratamente. Disporre, quindi, i calamaretti, su un tagliere e affettarli a strisce lunghe e sottili.
  2. Eliminare i semi dai friggitelli dopo averli tagliati a metà e, con la punta del coltello, ricavare una julienne.
  3. Mettere sul fuoco uno spicchio d'aglio in camicia con l'olio extravergine di oliva, il prezzemolo fresco finissimo e il peperoncino. Far sudare poi l'aglio a fuoco basso, aggiungere le acciughe e l'acqua calda.
  4. Saltare i friggitelli nel guazzetto preparato per qualche minuto. Togliere i friggitelli dal fuoco e tenere da parte. Unire poi al guazzetto ancora un po' d'acqua e rosolare i calamaretti per qualche istante.
  5. Unire i friggitelli già cotti ai calamaretti e saltarli qualche secondo insieme, a questo punto aggiungere i pomodorini datterini di Vittoria lavati e tagliati a spicchi. Si creerà, a fiamma viva, una sorta di cremina, stile acqua pazza, con il fondo di acciughe, l'olio extravergine di oliva intriso di aglio e il gusto dei friggitelli e dei calamaretti. Tenere da parte qualche cucchiaio del fondo liquido.
  6. Scottare il resto dei pomodorini datterini in acqua calda dopo averli incisi con un coltello. Poggiare i pomodorini datterini subito in una ciotola di inox, piena di acqua e ghiaccio, per fermarne la cottura.
  7. Filtrare due volte l'acqua dei pomodorini datterini di Vittoria. Cuocere per metà del tempo le linguine di Gragnano trafilate al bronzo in acqua salata e terminare la loro cottura tirandole a risotto in una pentola larga e spessa, contenente l'acqua di pomodoro e un mestolo dell'acqua di cottura.
  8. L'effetto finale sarà una linguina lucida e dal colore leggermente scuro, che dovrà essere al dente: saltare le linguine con 2/3 del condimento preparato.
  9. Impiattamento: in un piatto di ardesia nero e lungo, disporre le linguine a vortice, in verticale, a mò di percorso. Poggiare sopra il vortice di linguine i calamaretti, i pomodorini datterini e i friggitelli a julienne. Irrorare le linguine con un po' del fondo di cottura e decorare, infine, con basilico viola e un fiore di basilico viola.

 

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 25 min . Tempo di preparazione: 30 min . Dosi per: 4 persone . Difficoltà: Media . Calorie: Medio . Prezzo: Medio

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza lattosio Senza lattosio
Senza uova Senza uova
Senza crostacei Senza crostacei
Sigla.com - Internet Partner