Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci

Prosciutto toscano Dop

Di colore rosso-rosato, dal profumo intenso e dal sapore deciso e piccante, il prosciutto toscano Dop sembra nato appositamente per essere mangiato in accompagnamento al pane "sciocco", prodotto tipico della Toscana. Per gustarlo al meglio, si consiglia di tagliarlo a fette piuttosto spesse e accompagnare a frutta come melone e fichi

SCHEDA PRODOTTO

prosciutto-toscano-dop
Di colore rosso-rosato, dal profumo aromatico, dal sapore intenso e piccante, il prosciutto toscano Dop sembra nato appositamente per accompagnare il "pane sciocco", il celebre pane insipido toscano, noto ben oltre i confini regionali.

La caratteristica sapidità del prosciutto toscano Dop, così differente rispetto ai prodotti del Nord, è da ricercarsi nella diversità climatica: nelle regionali settentrionali, dove prevale di norma un clima più freddo, i norcini devono impiegare una quantità minore di sale per la stagionatura; nelle regioni centro-meridionali il clima più caldo, comporta, invece, un maggior impiego di sale. Il risultato in un caso è quindi un salume dolce e delicato, nell'altro un salume dal gusto deciso e speziato.

Il prosciutto toscano Dop è ottenuto dalle cosce fresche di suini italiani di alta qualità, che vengono raffreddate per un giorno e rifilate del grasso in eccesso. Il processo di salatura avviene a secco, massaggiando le cosce di suino con un composto di prodotti naturali come sale, pepe ed erbe aromatiche. Trascorsi sette giorni, le cosce vengono lavate accuratamente, asciugate, ricoperte di sugna e stagionate in un ambiente ben areato a un temperatura compresa tra i 12 e i 25°C, per un periodo compreso di norma tra i 10 e i 12 mesi. Il prosciutto toscano Dop è quindi pronto per la commercializzazione.
prosciutto-toscano-dop
prosciutto-toscano-dop
PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE