Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 15
  • 25
  • 1 pers.
  • Bassa
  • Medio
  • Campania
Ricetta proposta da Alessandra Cioccarelli

In tempi di crisi non si butta via niente?! La frittata di maccheroni o tortino di maccheroni è il piatto ideale per riciclare la pasta avanzata il giorno prima e trasformarla in una gustosa e sostanziosa frittata di pasta (a Napoli si chiama frittata di maccheroni, o meglio: a’ frittat’ e maccarun, anche se realizzata con spaghetti o pasta lunga).

La frittata di maccheroni, ricetta ad hoc per il riciclo, è un piatto così buono che vale la pena cucinare della pasta apposta per farla. Questa ricetta è perfetta se intendete effettuare qualche scampagnata o picnic ma è adatta anche come appetitoso antipasto, spuntino o addirittura piatto unico.
Come in qualsiasi frittata, gli ingredienti della frittata di pasta possono essere fantasiosamente sostituiti a seconda dei gusti e di che cosa si ha in casa: pancetta, prosciutto cotto, mozzarella e emmenthal... spazio alla fantasia!
COME SI PREPARA?
ingredienti
  • senza frutta secca
  • senza crostacei
  • 2 uova
  • 50 g di maccheroni
  • 10 g di grana grattuggiato
  • 10 g di formaggio filante
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • pangrattato
  • olio extravergine d'oliva
  • burro
  • sale
preparazione
  1. Cuocere i maccheroni in abbondante acqua salata. Scolarli al dente. Condire i maccheroni con un filo d'olio, il grana grattuggiato, il formaggio filante tagliato a dadini e una manciata di prezzemolo lavato e tritato. Lasciare intiepidire e mescolare la pasta con le uova leggermente sbattute e regolare di sale.
  2. Trasferire il composto in una pirofila imburrata e spolverizzare con abbondante pangrattato. Livellare la pasta e cuocere in forno a 190°C per 25 minuti circa o fino a quando la superficie sarà dorata. E' possibile utilizzare qualsiasi tipo di pasta avanzata, anche se condita con salsa di pomodoro.
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE