Il Natale degli italiani? Un Natale tradizionale!

20/12/2012

Il Natale degli italiani? Un Natale tradizionale!

MPS, Marketing Problem Solving, ha realizzato un sondaggio, promosso da Buitoni per analizzare usi e costumi degli italiani nel periodo natalizio. La ricerca, cui sono state sottoposte 500 persone, tra i 25 e i 65 anni d'età, in tutta Italia, ha rivelato che gli uomini sono più golosi delle donne, il 73% del campione maschile durante le vacanze fa il pieno di dolci natalizi della tradizione, contro il 62% di quello femminile. Gli uomini preferiscono i dolci natalizi regionali e consumano: panettone a Milano, struffoli in Campania, pandoro in Veneto, fichi ricoperti di cioccolato e cedro in Calabria, panpepato in Lazio, panforte e ricciarelli in Toscana, torrone in Piemonte, ecc.

il 61% delle intervistate ha dichiarato che ama destreggiarsi tra pentole e fornelli per preparare un succulento piatto della la vigilia e un sontuoso banchetto del giorno di Natale.

Il capitolo regali non è molto amato dagli italiani, solo al 54% del campione piace acquistare doni per amici e parenti, tra i regali ci sono capi d'abbigliamento, elettrodomestici, oggetti d'arredamento, accessori, cd musicali, libri, biglietti per spettacoli e concerti.

Sembra che la situazione politica ed economica generale non abbia avuto un impatto distruttivo sui costumi natalizi, il 78% degli italiani festeggerà il Natale. Al Centro questo numero sale all'83%, al Sud scende al 79%, al Nord Ovest al 76% e al Nord Est al 73%.
Passare le feste in compagnia di amici e parenti, mangiando manicaretti della tradizione è qualcosa cui gli italiani non rinunciano, ma ci sono anche dei risvolti negativi nelle feste: il 42% degli intervistati ha dichiarato di mangiare troppo, nei giorni successivi alle feste si è costretti a mettersi a dieta e a evitare torrone, cioccolato e panettone per non stare male. La classica tombolata sta per venire estromessa dalle tradizioni natalizie più amate e rispettate, il 37% del campione non la sopporta e, se può, la evita. I parenti dopo un paio di giorni diventano pesanti, la domanda più odiata dal 30% delle persone sottoposte al sondaggio è cosa fai per capodanno? magari pronunciata dallo zio “impiccione” di turno. Infine la festa aziendale è largamente apprezzata, solo il 18% afferma di detestarla.

Un Natale in cui gli italiani si coccoleranno con dolci e squisiti manicaretti avendo vicine le persone care, auguriamo a tutti buon Natale.

di Maria Spadaro

Sigla.com - Internet Partner