Pizzoccheri della Valtellina

I pizzoccheri della Valtellina sono il piatto tipico di questo splendido territorio al confine tra Italia e Svizzera, ricco di prodotti tipici e meta perfetta per gli amanti dell'enogastronomia
La ricetta originale dei pizzoccheri della Valtellina prevede l'impiego di farina di grano saraceno e farina bianca, cottura con verze e patate e condimento con burro e un altro famoso prodotto valtellinese, ovvero il formaggio casera.



Importante via di transito tra il nord e il sud dell'Europa, grazie alla sua posizione nel cuore delle Alpi, la Valtellina ha ricoperto un ruolo rilevante fin dall'antichità. I romani, che la colonizzarono nel primo secolo a.C., oltre a valorizzare le sue spettacolari terme diedero un deciso impulso alla coltivazione della vite e alla produzione del vino, che ancora oggi rappresenta una delle più importanti eccellenze del settore enogastronomico della valle.

Il nome Valtellina, oltre a evocare le immagini dei suoi splendidi panorami alpini, ricorda immediatamente i molti prodotti tipici che caratterizzano la sua tavola, primi fra tutti i pizzoccheri, un formato di pasta tradizionale che viene prodotto unicamente in questa valle. La particolarità che contraddistingue queste singolari tagliatelle è la presenza del grano saraceno nell'impasto che serve per la loro preparazione, un tempo demandata unicamente alle abili mani delle massaie locali. La loro origine è incerta, ma affonda le proprie radici nelle tradizioni popolari e in quell'arte di arrangiarsi che ha creato la maggior parte dei piatti poveri della nostra cucina nazionale. Attualmente l’Accademia del Pizzocchero tutela e valorizza questa specialità. 

Ora ti è venuta fame? Scopri le nostre ricette con i pizzoccheri valtellinesi

Sigla.com - Internet Partner