Straccetti di vitello con radicchio e pecorino

Straccetti di vitello con radicchio e pecorino
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

Oggi, con lo chef Stefano De Gregorio, impari a preparare un piatto autunnale con gli straccetti di vitello, radicchio e pecorino. Un piatto sano, dal sapore delicato per via della carne di vitello che è bianca e leggera, saporito per via del sapore del pecorino romano e dal piacevole retrogusto amaro del radicchio. 

Le varietà di radicchio

Radicchio di Chioggia - detto anche radicchio di Rosolina, si distingue dalle altre tipologie per via della sua forma tonda e il suo colore intenso. Dal sapore dolce e dal retrogusto amarognolo, il radicchio di Chioggia fresco si riconosce facilmente perché non deve avere macchie, deve essere ancora fresco e croccante e non deve avere odori estranei. Si tratta di una varietà precoce.
Radicchio di Treviso Igp - forse il più famoso di tutti, il radicchio di Treviso può essere precoce e tardivo. Quello detto tardivo può, secondo il disciplinare, essere raccolto solo dopo che abbia subito due brinate. Quello precoce è caratterizzato da foglie più larghe, mentre quello tardivo da foglie più lunghe. Varietà pregiatissima, il radicchio di Treviso si mangia crudo e cotto. Bollito accentua il suo sapore amarognolo, ma  ha un effetto estremamente purificante per il sangue.
Radicchio di Asigliano Veneto - nasce in quello che è il territorio di origine di questo ortaggio. Anche di questa varietà si trovano i radicchio precoce e quello tardivo.  Quello precoce ha un cespo espanso medio-grande e foglie rosse con nervature bianche e aperte. Mentre, quello tardivo  si semina ai primi di agosto e ha un ciclo con una più lenta formazione del cespo. Il radicchio tardivo ha delle foglie che sono prevalentemente verdognole e che si tingono di rosso solo in corrispondenza dei primi freddi del tardo autunno. La raccolta, che inizia ai primi di dicembre e si protrae fino a gennaio inoltrato.

Ingredienti per quattro persone:
  • 480g di fettine di vitello
  • 2 ceppi di radicchio
  • pecorino romano
  • aceto balsamico
  • olio
  • sale
  • pepe
Procedimento per gli straccetti di vitello:
  1. Ricavare degli straccetti dalle fettine di vitello e cuocere in una padella ben calda con un filo d’olio e aggiustare di sale e pepe.
  2. Tagliare finemente il radicchio e condire con olio, sale e aceto balsamico.
  3. Porre sulla base del piatto un letto di radicchio, adagiarvi gli straccetti di vitello e guarnire il tutto con il pecorino grattugiato.

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 10 min . Tempo di preparazione: 10 min . Dosi per: 4 persone
Sigla.com - Internet Partner