Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 35 minuti
  • 10 minuti
  • 4 pers.
  • Bassa
  • Basso

Ospiti in arrivo?
Ecco la ricetta dello chef Stefano De Gregorio per preparare dei golosissimi bocconcini di rana pescatrice da servire in un menù di pesce da vero gourmet, un antipasto sfizioso, colorato e coreografico. Sarà un successo assicurato.
Pomodori ramati e datterini cotti al forno diventano una salsa in cui intingere i bocconcini di rana pescatrice cotti alla griglia (homemade) e resi particolari dalla salsa di soia che sostituisce completamente il sale.
Una ricetta facile da realizzare e semplice negli ingredienti. Ma c'è il tocco dello chef: utilizzare due polveri per rendere ancor più particolare il piatto. 

Una è la polvere di limone bruciato, che ha un gusto limonoso che non avete mai sentito e si prepara semplicemente bruciando il limoni (privati del succo) in forno, a 170°C per tre ore e mezza. Poi, gli stessi limoni, divenuti completamente neri, vengono frullati per ottenere una polvere fine.

La polvere di peperoni, invece, si ottiene essiccando (a 90°C per circa 6-8 ore) la polpa dei peperoni arrostiti e privati della pelle. Anche in questo caso si procede col frullare tutto fino a ottenere la polvere, che va filtrata con un colino. 

Rana pescatrice, ricette e consigli

La rana pesatrice, conosciuta anche con il nome coda di rospo,  è un pesce dal gusto delicato e dalle carni magre. Il suo sapore può cambiare a seconda della zona di provenienza e a causa dell'alimentazione diversa. Le migliori sono senz'altro quelle pescati in Sicilia, un po' come per l'alalunga e il tonno rosso.  In cucina è ottima cotta al sale, con i carciofi e patate ma anche semplicemente cruda. I nostri chef, nel tempo, la hanno utilizzata varie volte:

 

 

 

 

 

Come cucinare i bocconcini di rana pescatrice, salsa ai due pomodoro e polvere
Ingredienti
  • 600 g di bocconcini di rana pescatrice
  • 300 g di pomodori ramati
  • 200 g di pomodori datterini
  • Salsa di soia qb
  • Sale
  • Olio
  • 1 limone
  • Timo
  • Polvere di peperone
Procedimento
<p>Per preparare i bocconcini di rana pescatrice, iniziare con la preparazione della salsa: infronare i pomodori ramati tagliati a spicchio con i datterini interi, aggiungere sale, olio e timo e infornare per 35 minuti a 200°C</p>

Per preparare i bocconcini di rana pescatrice, iniziare con la preparazione della salsa: infronare i pomodori ramati tagliati a spicchio con i datterini interi, aggiungere sale, olio e timo e infornare per 35 minuti a 200°C

<p>Nel frattempo, preparare una griglia con della carbonella: disporre della carbonella su una teglia e accenderla con un cannello da cucina fino a farla ardere</p>

Nel frattempo, preparare una griglia con della carbonella: disporre della carbonella su una teglia e accenderla con un cannello da cucina fino a farla ardere

bocconcini di rana pescatrice

Nel frattempo ricavare la salsa di pomodori: estrarli dal forno e frullarli con olio extravergine a filo, regolare di sale e filtrare con un colino

bocconcini di rana pescatrice

Successivamente, quando la griglia sarà ardente, cuocere i bocconcini di rana pescatrice infilzati con uno spiedino e spennellati con olio extravergine. 3-4 minuti a lato e sono cotti

<p>Quindi spennellare i bocconcini con la salsa di soia che sostituisce completamente il sale e procedere con l'impiattamento</p>

Quindi spennellare i bocconcini con la salsa di soia che sostituisce completamente il sale e procedere con l'impiattamento

<p>Mettere la salsa ai due pomodori su fono del piatto a cui poggerete lo spiedino con i bocconcini precedentemente coperti con la salsa, la polvere di peperone e quella di limone bruciato.&nbsp; Ultimare con foglioline di menta fresca e servire</p>

Mettere la salsa ai due pomodori su fono del piatto a cui poggerete lo spiedino con i bocconcini precedentemente coperti con la salsa, la polvere di peperone e quella di limone bruciato.  Ultimare con foglioline di menta fresca e servire