Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 40
  • 4 pers.
  • Bassa
  • Toscana
Viivaa la pappa pappa col popopopo pomodorooo... chi non se la ricorda la Pavone che cantava la canzone travestita da Gianburrasca? Una canzone che ha fatto viaggiare una semplicissima ricetta di recupero tipica toscana per tutta Italia; ma noi, oggi, non cantiamo. Ci mettiamo, invece, ai fornelli e scopriamo come preparare la pappa al pomodoro insieme allo chef Stefano De Gregorio

Pappa al pomodoro: la soluzione perfetta per riciclare il pane

Insieme alla ribollita, la pappa al pomodoro è una delle zuppe classiche della Toscana, su questo non vi son dubbi. Classico primo piatto perfetto per i bambini, la pappa al pomodoro è una di quelle zuppe calde e cremose ma al tempo stesso sostanziose (non la solita vellutata, insomma) perché si prepara con il pane raffermo (quello toscano è il pane senza sale) e si condisce con abbondante olio extravergine di oliva toscano (sì, l'olio toscano è differente), bello verde, acido e saporito, perfetto per l'abbinamento pane e pomodoro. Ma quale pomodoro usare per la pappa al pomodoro? Semplicissimo: per la pappa al pomodoro si usa la polpa. Perciò, non ci sarà da scegliere tra le mille varietà che esistono. Facilissimo!



COME SI PREPARA?
ingredienti
Ingredienti per quattro persone:
  • 500 g di polpa di pomodoro
  • 300 g di pane raffermo
  • 20 foglie di basilico
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla bianca
  • brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
preparazione
Procedimento per fare la pappa al pomodoro:
  1. Aggiungi dell'olio extravergine in una casseruola dai bordi alti, uno spicchio di aglio in camicia schiacciato e, mentre l'aglio rilascia il suo profumo...
  2. affetta finemente la cipolla e aggiungi anche quella nella casseruola, con del sale e del brodo vegetale per far appassire delicatamente la cipolla a fiamma bassa;
  3. Mentre la cipolla appassisce, occupati del pane. Togli la crosta dal pane raffermo ricavandone quindi solo la mollica che va tagliata a cubettoni
  4. Aggiungi il pane nella casseruola, scottalo per un minuto e poi aggiungi del brodo vegetale
  5. Dopo qualche minuto, aggiungi anche la polpa di pomodoro e regola di sale e pepe, aggiungi anche qualche foglia di basilico, mescola, continua a bagnare con il brodo e aspetta che il pane si sfaldi un po' e il tutto diventi un composto omogeneo. Servirà una mezz'oretta circa.
  6. A fine cottura, aggiungi il resto del basilico, impiatta aggiungendo ancora un po' di pepe, un filo di olio a crudo e, se desideri, qualche cubetti di pane

  • Il pane raffermo va privato della crosta che, altrimenti, risulterebbe troppo dura e bruciacchiata per la delicatezza del pomodoro
  • Una volta tagliato il pane raffermo a cubettoni e aggiunto alla casseruola, sarà necessario bagnare il tutto con del brodo e poi aggiungere la polpa, lasciando cuocere per una mezz'ora continuando a mescolare
  • SCUOLA DI CUCINA

    Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

    PUNTI D'INTERESSE

    Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

    SCOPRIRE CON SAPORIE