Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 60
  • 15
  • 4 pers.
  • Media
  • Medio

Oggi, insieme allo chef Stefano De Gregorio, impari a preparare un primo piatto vegetariano (quasi, se si elimina la bottarga e si sostituisce con della scorza di limone grattugiata) a base di porri e bottarga. Il tocco da chef? Preparare delle polveri di limone, porri e capperi da aggiungere alla fine per dare sapore e colore al piatto.

Ricette con linguine

Ci sono moltissime ricette con linguine che puoi preparare facilmente a casa. Le più semplici? Quelle delle linguine al burro che, con l'aggiunta di un terzo ingrediente, diventano speciali. Le linguine burro e alici, ad esempio, sono facili e veloci da preparare e molto saporite. Particolarmente sapida è anche la ricetta degli spaghettini con burro, bottarga, lime e uova di salmone, che si puà tranquillamente preparare sostituendo agli spaghettini le linguine, per l'appunto. La morbidezza del burro, infatti, accoglie sempre gli ingredienti molto sapidi e dal gusto forte e salato come le acciughe, il parmigiano, la cipolla, i porri, l'aglio, la bottarga, le uova di salmone, il limone o il lime... e molto altro!

Come fare la polvere di cipolla

Moltro altro tipo la polvere di cipolla, la polvere di capperi e la polvere di limone. Si tratta di polveri semplicissime da preparare: basta mettere l'ingrediente in forno e cuocerlo a bassa temperatura (intorno ai 70° C, non più di 150° C) fino a che non si sarà completamente essiccato. Dopodiché, se si vuole una consistenza più croccante bisogna tagliuzzare a mano; se si vuole fare la polvere vera e propria, invece, bisogna frullare con un mixer.

COME SI PREPARA?
ingredienti
  • 320g di linguine di Gragnano
  • 400g di porri
  • 30g di burro
  • polvere di capperi
  • polvere di limone
  • polvere di porro bruciata
  • bottarga q.b.
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale
preparazione

Per le polveri:

  1. Per fare la polvere di porri brucitati, prendere la parte esterna del porro, metterla in forno a 115 ° C e lasciarla cuocere fino a che non sarà tutta bruciacchiata;
  2. Fare lo stesso con i capperi dissalati e con la buccia di limone precedentemente ricavata con il pelapatate;
  3. Tutti questi ingredienti possono essere frullati o tritati separatamente perché diventino una polvere più o meno sottile che aggiungerà sapore, colore e consistenza al piatto;

Per le linguine:

  1. Ricavare la parte bianca del porro che è la più dolce, nel frattempo mettere una noce di burro in padella e dell'oli lasciandoli scaldare lentamente;
  2. Affettare finissimamente il porro per lungo e lascialo cuocere in padella lentamente con burro e olio con una punta di sale per una buona mezz'ora;
  3. Aggiungere acqua ai porri se necessario, i porri possono impiegare fino a una cinquantina di minuti;
  4. In una pentola con acqua bollente e sale grosso (ma non troppo, perché bottarga e polveri sono molto salate), cuocere le linguine;
  5. Quando la pasta sarà a 3/4 della cottura, scolarla e finire la cottura nella padella con il porro;
  6. Completare il piatto con le polveri di limone, che può essere sostituita dalla scorza grattugiata, polvere di capperi, polvere di porri e bottarga grattugiata.
<li DATA-GALLERY-ITEM"17993">Tagliare i porri alla julienne</li>

  • Tagliare i porri alla julienne
  • <li DATA-GALLERY-ITEM"17994">Cuocerli lentamente con burro e olio aggiungendo acqua se necessario</li>

  • Cuocerli lentamente con burro e olio aggiungendo acqua se necessario
  • <li DATA-GALLERY-ITEM"17995">Cuocere la pasta e verso la fine saltarla in padella con i porri</li>

  • Cuocere la pasta e verso la fine saltarla in padella con i porri
  • SCUOLA DI CUCINA

    Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

    PUNTI D'INTERESSE

    Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

    SCOPRIRE CON SAPORIE