Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 50
  • 15
  • 4 pers.
  • Media
  • Medio
A Natale cucinare per i propri cari è la cosa che dà più soddisfazione. Quindi perché non mettere le mani in pasta e preparare delle gustose tagliatelle con asparagi e fonduta di bitto? A darvi la ricetta ci pensano Tiziana Colombo e Stefano De Gregorio. La particolarità del piatto? È senza glutine! Inoltre questa ricetta ha un ingrediente speciale: il grano saraceno, un prodotto genuino e salutare, perfetto per la dieta gluten free. Il tocco per rendere questo primo piatto davvero irresistibile? La fonduta di bitto. Il risultato sarà davvero ottimo!

Il grano saraceno e la farina di quinoa sono indispensabili per preparare la pasta senza glutine, ma avete mai sentito parlare della farina di tapioca? È un prodotto davvero particolare, si tratta di una fecola derivante dai tuberi della manioca amara, una pianta tropicale. Il processo per ricavare questa farina è piuttosto complesso: l'amido commestibile è infatti mescolato a un liquido velenoso dal quale deve essere separato con una lavorazione molto lunga e particolare. Questa farina è molto digeribile e leggera, ma fate attenzione perchè ha un apporto calorico piuttosto importante ed è quindi sconsigliata per i regimi dietetici ipocalorici. 1 etto di farina fornisce all'incirca 350 kcal


COME SI PREPARA?
ingredienti
  • senza glutine
Ingredienti:
  • 12 asparagi verdi
  • 2 cipollotti
  • 20 g di prezzemolo tritato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b. 
per la fonduta di bitto:
  • 100 g di bitto senza lattosio
  • 150 ml di latte vegetale
  • 100 ml di panna vegetale
  • 30 g di amido di mais diluito
  •  50 ml di acqua
per le tagliatelle:
  • 100 g di farina di tapioca
  • 120 g di farina di quinoa
  • 80 g di farina di grano saraceno
  • 2 g di sale
  • 8 g di semi di guar
  • 4 uova
preparazione
Procedimento:
  1. Per realizzare le tagliatelle con asparagi e fonduta di bitto, cominciare con la preparazione delle tagliatelle. Setacciare le farine, mescolarle con cura ai semi di guar e versarle a fontana su una spianatoia. Al centro formare un piccolo cratere in cui versare uova e un pizzico di sale. Con le mani mescolare le uova e la farina lavorando l’impasto fino a quando non risulterà piuttosto morbido, ma consistente (per evitare che la pasta si appiccichi alla spianatoia infarinarla con della farina di riso).
  2. Con l’impasto ottenuto formare una palla, avvolgerla in un canovaccio pulito e farla riposare per circa 30 minuti in frigorifero.
  3. Con il mattarello stendere una sfoglia alta 0,5/1 mm facendo attenzione a non screpolarla o a non romperla. Far riposare le sfoglie ottenute per almeno 15 minuti, poi avvolgerle su loro stesse e, con un coltello, formare le tagliatelle.
  4. Tagliare il bitto a dadini e farlo fondere in una casseruola con il latte e la panna, fino a raggiungere la temperatura di 80°. A questo punto frullare il formaggio con un frullatore a immersione e aggiungere l'amido di mais diluito con l’acqua. Riportare la temperatura a 70° lavorando la fonduta con la frusta.
  5. Pulire i cipollotti e tagliarli a rondelle fini, poi farli appassire in padella con un po’ d’acqua, tenendo presente che dovranno rimanere piuttosto croccanti.
  6. Far bollire l'acqua. Pulire gli asparagi eliminando la parte più dura, lavarli e tagliarli a rondelle. Quando l’acqua bolle, salare e cuocere gli asparagi per circa 6/7 minuti, quindi aggiungere le tagliatelle e cuocerle per altri tre minuti.
  7. Scolare le tagliatelle e gli asparagi, condirli nella padella con i cipollotti, aggiungere una spolverata di pepe, parte del bitto tagliato a dadini e aggiungere un filo d’olio.
  8. Pepare a piacere e spolverizzare con il prezzemolo tritato. Dopo aver impiattato, versare la fonduta di bitto sulle tagliatelle. Le tagliatelle con asparagi e fonduta di bitto sono pronte!
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE