Esci

Bernardo Conticelli, Ambasciatore dello Champagne

Preferiti
Condividi
alt
Toscano, consulente vinicolo, amante della Francia. Sono queste le caratteristiche di Bernardo Conticelli, l’ultimo (solo in ordine di tempo) Ambasciatore nominato dal Bureau du Champagne

Bernardo Conticelli è l’Ambasciatore italiano dello Champagne 2015. Fiorentino, 34 anni, professione consulente vinicolo, Conticelli è il sesto toscano nella storia ad essersi aggiudicato il titolo promosso dal Bureau du Champagne (prima di lui segnaliamo Claudia Bondi, Andrea Gori, Marco Anichini, Leonardo Taddei, Roberto Bellini e i non toscani Claudia Nicoli, Nicola Roni, marco Chiesa e Chiara Giovoni).

«Ho un forte legame con la Francia e soprattutto con lo Champagne», ha detto. «Per me questo vino è sinonimo di luce ed eleganza; è il festeggiamento per eccellenza capace di appassionare il consumatore occasionale così come l’enofilo più accanito». Conticelli si è aggiudicato il titolo dimostrando un’ottima conoscenza dei vini di riserva: nel corso di un’ideale lezione, infatti, i candidati hanno dovuto esporre le caratteristiche della champenoise che costituisce l’elaborazione di una cuvée e poi degustarne quattro.

Il concorso individua un Ambasciatore, appunto che avrà il ruolo di proteggere e promuovere  la denominazione Champagne sul mercato Italia; Il Bureau rappresenta nel nostro Paese il Comité Champagne con sede a Epernay che riunisce tutte le maison e viticoltori della Champagne.
 
di Elena Caccia
 

alt

Scopri alcune delle nostre ricette

Leggi anche...

Contenuti preferiti