Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci

Mediterannea, orientale, a stelle e strisce? La colazione nei cinque continenti

In Italia è sinonimo di cibi dolci, nel Nord Europa non possono mancare salmone affumicato e aringhe, nei Paesi asiatici il piatto principale è il riso. Ad ogni latitudine cambiano gli ingredienti della prima colazione. Scopriamo insieme, seguendo l’excursus ideato dall’ AIDEPI, come comincia la giornata nei cinque continenti del mondo
mediterannea-orientale-a-stelle-e-strisce-la-colazione-nei-cinque-continenti
In Italia è sinonimo di cibi dolci, nel Nord Europa immancabili sono salmone affumicato e aringhe, nei Paesi asiatici il piatto principale è il riso. Ad ogni latitudine cambiano gli ingredienti della prima colazione in base alle diverse culture e abitudini alimentari. Scopriamo insieme, seguendo l’excursus ideato dall’ AIDEPI – Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta, come comincia la giornata nei cinque continenti del mondo.

Nella colazione mediterranea trionfa il dolce
Il tratto distintivo della colazione mediterranea è la preferenza del dolce rispetto al salato. In Italia in particolare, tra i protagonisti della tavola, ci sono biscotti, pane e fette biscottate, con o senza marmellata, miele e creme spalmabili alla nocciola o al cacao. Mentre come bevande, vanno per la maggiore latte, caffè, caffellatte, cappuccino e tè. Croissant, panini al burro, crepes guarnite di zucchero e caffellatte sono invece gli ingredienti della tipica colazione in Francia. Gli spagnoli sono soliti iniziare la giornata con caffellatte, brioche e cioccolata molto densa e, in alcune zone della Spagna centrale, c’è l’abitudine di consumare anche caffè con leche e churros. Per quanto riguarda la Grecia la colazione più tradizionale è a base di caffè greco, yogurt bianco con miele o noci, formaggio, frutta fresca e un dolce con uva sultanina, frutta secca e miele.
 
Dal dolce al salato…la colazione ricca del Nord Europa
Nella colazione nord-europea c’è spazio sia per il dolce sia per il salato, purchè sia abbondante. Quella più famosa è certamente la colazione anglosassone che viene servita in tutti i grandi alberghi: uova strapazzate con il bacon, salsicce, funghi, cereali, pane tostato, burro, miele, marmellata e tè sono immancabili. Anche in Germania è molto diffuso l’abbinamento uova e pancetta, affiancato da brioche salate, wurstel e succhi di frutta. Dalla Scandinavia arriva, invece, la tradizione delle aringhe e del tonno a colazione, accompagnate da pane scuro e integrale, pancetta, uova, krapfen, wurstel e succo di mirtillo.  La colazione turca privilegia infine formaggi come il kaşar, burro, olive, uova, pomodori, cetrioli marmellata e miele, oltre alla tipica salsiccia speziata sucuk. Il tutto servito insieme a una bella tazza di tè nero.

Muffins, pancakes e doughnuts per la colazione a stelle e strisce
In qualsiasi città degli Stati Uniti, un vero must della prima colazione sono i pancakes, frittelline servite impilate e cosparse con abbondante sciroppo d’acero. Altri capisaldi della colazione a stelle e strisce sono i muffins, al gusto di cioccolato o frutti di bosco, e i doughnuts, ciambelle ricoperte di cioccolato o glassa di zucchero. Frequente è anche tra gli statunitensi accompagnare il pane con prosciutto cotto, formaggi e uova. Tè e caffè sono le bevande più diffuse.



In Medio Oriente il mattino ha il riso in bocca
Anche a colazione in Medio Oriente il riso è protagonista indiscusso. Non è un caso del resto che in Cina la parola colazione significhi proprio “riso del mattino”. La bevanda più richiesta è il pregiato tè bianco, accompagnato dai fan (piatto a base di cereali come riso, orzo, granturco) o dal cai (contorno fatto di pesce, carne o verdure), mentre caffè e latte sono pressochè introvabili. In India è più raro che venga consumata la prima colazione, fatta eccezione per le famiglie del ceto alto che al mattino mangiano il tipico pane chapati, gli involtini di riso e cocco dosa, le focaccine di farina e patate. La colazione nipponica prevede invece tè, riso, zuppa di miso, tofu grigliato, vongole e uova. Nel Sud est asiatico, molto apprezzato l’abbinamento di riso e pesce, diffuso nelle Filippine e a Singapore con l’aggiunta di latte e cocco.
 
La colazione berbera è la più diffusa in Africa
La tradizione culinaria più spiccata nel continente africano è di sicuro quella berbera. Nei paesi magrebini in particolare al mattino ci si risveglia con il tè verde alla menta, accompagnato da fette di pane bianco abbinato al cous cous e a qualche goccia del pregiato olio di argan. Arachidi e un impasto di miglio, pomodori e verdure sono, invece, gli alimenti alla base della colazione in Senegal e Gambia.
 

Simile alla mediterranea è la colazione in Sud America
Caffellatte, tè o yerbamate, insieme a pan dulce o medialunas (croissant in formato mignon). Non è molto lontana dai gusti mediterranei la colazione fatta in Sud America. Non mancano però eccezioni: ai discendenti degli Incas piace consumare il tamole, un impasto bollito di mais, carne e olive servito con una copertura di foglie di banano. Ma sulle coste del Perù si mangia spesso anche un piatto di pesce fritto con le cipolle chiamato cebiche. Infine, nella colazione peruviana non mancano mai burro, marmellata e il caratteristico lomito, un pasticcio di carne al sugo. 

di Alessandra Cioccarelli
SCOPRIRE CON SAPORIE