Esci

N�rnberger Lebkuchen, il dolce di Baviera

Preferiti
Condividi
alt
È un biscotto speziato che ricorda il Natale, ma che, in realtà si mangia tutto l’anno. Per difenderlo nacque, addirittura nel 1643 una corporazione. Si trova facilmente, anche in Alto Adige

Emblema della pasticceria di Norimberga, è una sorta di biscotto rotondo speziato che, per disciplinare, su cento parti di cereali e/o amidi contiene almeno cinquanta parti di diversi tipi di zucchero, miele e zucchero invertito, nonché spezie (cannella, zenzero, pimento, noce moscata, chiodi di garofano, anice), frutta secca (mandorle e altri semi oleosi), prodotti delle uova, del latte e preparazioni di frutta.

Il Lebkuchen può essere guarnito, glassato o ricoperto di cioccolato, decorato o ripieno, comunque prodotto solo entro i confini della città di Norimberga, che è da secoli la sua area storica di appartenenza. È qui che, infatti, nel 1643, i produttori di Lebkuchen costituiscono una propria corporazione attestando con diversi documenti il legame tra il dolce e la città, cui appartiene anche la perizia dei maestri pasticceri che mescolano gli ingredienti debitamente pestati e impastati, poi modellati e cotti in forno.
Un tempo il Lebkuchen era mangiato solo a Natale, mentre oggi si trova tutto l’anno nelle migliori pasticcerie della città. Durante il celebre Christkindlmarkt di Norimberga, che si vuole istituito da Martin Lutero, se ne gustano di tutti i tipi. Si tratta di un dolce diffuso nell’intera gastronomia tradizionale di area tedesca, compresa quella altoatesina.

di Clara Ippolito

alt

Scopri alcune delle nostre ricette

Leggi anche...

Contenuti preferiti