Esci

Come fare il pollo croccante

Preferiti
Condividi
alt

Fritto o al forno, ci sono molti metodi per fare il pollo croccante. Ecco i migliori!

 

Che sia fritto o cotto al forno, il pollo croccante si può fare in molti modi diversi e oggi abbiamo deciso di elencare i più golosi. Il primo metodo è perfetto per fare le alette di pollo croccanti e si fa con la farina di mais, il secondo metodo è più adatto per fare i bocconcini di pollo croccanti e si fa con le patate, il terzo è un metodo classico che si può usare per fare le cosce di pollo croccanti, ma viene bene con tutti gli altri tagli. L’ultimo è un metodo per fare il pollo in tempura, prevede l’utilizzo del pane panko ed è perfetto per gli straccetti.

Approfondisci: Tutti i tagli del pollo e come cucinarli 

 

Alette di pollo croccanti: Farina, uovo e farina di mais

Come abbiamo detto, questo metodo include la farina di mais ed è perfetto per fare le alette croccanti. Va bene sia per una cottura al forno, più leggera e dietetica, che per una frittura, da fare con l’olio di semi di arachidi.

Prima di tutto, bisogna insaporire la farina di mais. Mettetela in un piatto fondo e aggiungetevi peperoncino o paprica in polvere, rosmarino e altri aromi e spezie in base a quelli che preferite. Potete aggiungere anche timo o curcuma.

Dopodiché, basterà passare le alette prima nella farina, poi in una ciotolina con un uovo sbattuto e poi nella farina di mais insaporita. Le alette verranno saporite e croccanti e potrete servirle con le salse che preferite. 

 

Bocconcini di pollo croccanti: uovo e patate

Questo metodo è perfetto per i bocconcini di pollo, che si ricavano normalmente dal petto. Tagliateli a cubotti non troppo piccoli e metteteli da parte.

 

Come si fa la panatura di patate

Ora, dovrete grattugiare le patate con il lato grande della grattugia da parmigiano e mettere la panatura tra due fogli di carta assorbente, in modo da eliminare tutta la loro umidità. Dopodiché, insaporite le patate come spiegato per la farina di mais: aggiungendo le spezie e gli aromi che preferite. Dal curry alla curcuma, dal peperoncino alla paprica e poi timo, rosmarino, ma anche origano e basilico.

A questo punto, non dovrete fare altro che passare i bocconcini nell’uovo sbattuto e poi nella panatura di patate.

 

Panatura classica con uovo, farina e pangrattato

Potete sempre preparare una panatura classica passando le cosce di pollo o qualunque altro taglio, anche le fettine sottili, prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato.

 

Straccetti di pollo in tempura con pane panko

Il pane panko è una sorta di pangrattato che si ricava dal pane a cassetta. Questo particolare tipo di panatura non incorpora il grasso nel quale viene cotto, ma l’aria che gli sta intorno. Letteralmente aria fritta.

Grattugiate delle fette di pane per tramezzini, aspettate che si asciughino mettendole tra due fogli di carta assorbente (ma non pressateli, altrimenti la panatura si appiccicherà tutta ricomponendo quasi le fette!) e poi passategli dentro gli straccetti di pollo.

Questo metodo richiede necessariamente la frittura.

alt

Scopri alcune delle nostre ricette a base di pollo croccante

Leggi anche...

Contenuti preferiti