Cotechino di Capodanno con polpette di lenticchie

Cotechino di Capodanno con polpette di lenticchie
Condividi su facebook share twitter share pinterest share

È arrivata l'ora del cotechino, un piatto che non può certo mancare sulla tavola di Capodanno. A mezzanotte si prepara un vassoio enorme pieno di lenticchie col cotechino coricato sopra e si serve a tutti, perché le lenticchie, come in generale tutti gli alimenti a chicchi (tipo l'uva, in Spagna se ne mangiano 12 chicchi allo scoccare della mezzanotte) portano bene, portano soldi e prosperità. Per un finale di menu di Capodanno davvero di qualità, scegli le lenticchie di Colfiorito, fai attenzione a scegliere il cotechino (ma anche lo zampone va benissimo) di Modena Igp e controlla che sull'etichetta sia scritto solo carne di suino.
Insieme allo chef Stefano De Gregorio, prepari una versione finger food di questo classico piatto di fine anno, perfetta da mettere al centro della tavola e far servire tutti con le proprie mani, o delle forchettine. Cotechino con polpettine di lenticchie. Questa è la nostra versione di piatto social. Che avete capito, niente foto, zero storie. Semplicemente, si mangia tutti insieme, dallo stesso piatto. Come fanno in tante culture e come ci piacerebbe fare per festeggiare l'anno passato in attesa che quello venturo si riveli luminoso e brillante come tutti vorremmo.

Il menu di Capodanno

Non ci sono primi e secondi piatti, dimenticatevi dell'antipasto. A Capodanno si mangia tutti insieme... dallo stesso piatto! Tante ricette in versione finger food, perfette per una cena con amici e parenti tutti insieme intorno a una bella tavola imbandita. Eccoli tutti, meravigliosi e colorati!

La ricetta del cotechino con polpettine di lenticchie

Ingredienti per quattro persone:
  • 1 cotechino precotto
  • 300 g lenticchie di Colfiorito Sapori&Dintorni Conad
  • 3 patate medie
  • 1 uovo
  • 1 foglia di alloro
  • olio di semi di arachidi
  • olio extravergine di oliva
  • pan grattato
  • sale e pepe
Procedimento per il cotechino di Capodanno:
  1. Cuoci il cotechino (precotto che si trova in tutti i supermercati) senza toglierlo dalla busta mettendolo in una pentola con abbondante acqua. Conta 20 minuti dalla bollitura;
  2. Poi scolalo e fallo raffreddare tenendolo poi fuori dalla busta a riposare;
  3. Taglia il cotechino a fette spesse circa 2 centimetri.
  4. A parte, mentre cuoce il cotechino, in una casseruola, aggiungi dell'acqua e metti a cuocere le lenticchie (dopo averle tenute in ammollo per una notte, o due ore andranno benissimo) con una foglia di alloro per una ventina di minuti. Una volta cotte, scolale e tienile da parte;
  5. Nel frattempo, così cuoci tutto nello stesso momento (ma in tre pentole diverse, mi raccomando), lessa le patate. Una volta cotte, scolale e passale nello schiacciapatate ancora nella buccia. Quella rimarrà nello schiacciapatate senza che tu debba star lì a bruciarti per toglierla dalle patate ancora bollenti!
  6. A questo punto hai tutti gli ingredienti. In una ciotola, versa le patate schiacciate, aggiungi le lenticchie, un uovo sbattuto, sale e pepe e mescola bene. Poi forma delle polpettine da passare nel pan grattato.
  7. Poi, friggi velocemente le polpettine nell'olio di semi di arachidi
  8. Per comporre il piatto, come da foto, metti su un piattino la fettina di cotechino e sopra appoggia la polpetta! Facilissimo!

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 30 min . Tempo di preparazione: 20 min . Dosi per: 4 persone
Sigla.com - Internet Partner