Pandoro tradizionale di Verona

Pandoro tradizionale di Verona-Descrizione--9

Verona è una delle città più affascinanti dell'Italia settentrionale e nel periodo natalizio abbellisce e valorizza i propri monumenti e le architetture che l'hanno resa famosa in tutto in mondo.
Sicuramente il pandoro, il dolce veronese per definizione ha contribuito a incrementare la sua fama: pochi sanno resistere alla tentazione di portare sulle tavole del Natale un pezzo di storia della stupenda città scaligera.
Il veronese pandoro si contende con il milanese panettone il titolo di dolce natalizio per eccellenza. La sua origine è incerta: c'e chi lo reputa una evoluzione del "pan de Oro", dolce presente sulle tavole dei veneziani fin dal XVI secolo, c'e chi ritiene che derivi da una preparazione tipica di Verona, il "nadalin" e c'e infine chi lega la sua genesi alla città di Vienna, e più precisamente alla cucina della corte degli Asburgo.

Pandoro tradizionale di Verona-Descrizione--9

Il fatto certo è che nel 1884 Domenico Melegatti depositò all'ufficio brevetti un dolce morbido a forma di stella a otto punte, e che da allora la sua diffusione non ha conosciuto battute d'arresto, il pandoro. La consistenza soffice e dorata e l'aroma delicatamente vanigliato sono le principali caratteristiche del pandoro, che si ottengono grazie a un processo di lavorazione complesso e laborioso la cui durata rasenta le 40 ore e che consta di tre fasi di impasto alternate a pause di lievitazione, con orari, tempi e temperature rigidamente prefissati.

Sapori&Dintorni Conad propone un Pandoro di Verona prodotto secondo la tradizione. Nell'impasto uova e burro conferiscono al pandoro l'inconfobile colore. Dolce, morbido e profumato il Pandoro tradizionale di Verona Sapori&Dintorni Conad è confezionato con eleganza. Un'ottima idea regalo per i giorni di festa!

Sigla.com - Internet Partner