Trentino DOC Müller Thurgau

Il Müller Thurgau è un’uva bianca delicatamente aromatica, nata a fine Ottocento per merito di Hermann Müller, un botanico svizzero di Thurgau, che era riuscito a incrociare il riesling renano, il più nobile dei vitigni tedeschi, con la madeleine royale, una varietà affine allo chasselas svizzero. Il nuovo vitigno, che ha preso il nome dell’ “inventore” e del suo cantone d’origine, ha cominciato a diffondersi in Germania, in Austria e nel nord est italiano a partire dai primi decenni del Novecento. Soprattutto in Trentino – in particolare nella Val di Cembra e sull’altopiano di Brentonico, tra 500 e 700 metri di altitudine – ha trovato l’ambiente ideale per felice combinazione tra la natura del terreno e le condizioni microclimatiche. In effetti, il Müller predilige le zone di alta collina bene esposte ma anche abbastanza fredde, con forti escursioni termiche tra giorno e notte, che favoriscono la formazione degli aromi varietali.
Da quest’uva derivano vini sia fermi che frizzanti e spumanti, con un buon nerbo acido e un profumo intenso, fruttato e floreale.

Vino consigliato:
Müller Thurgau Trentino DOC Costalta (CONAD) ha colore paglierino chiaro con netti riflessi verdolini, e un distinto profumo di fiori di salvia e sambuco, pesca e albicocca; in bocca è secco, molto sapido, fresco per netta e piacevole vena citrina.
Abbinamento: antipasti, salumi (speck, prosciutto crudo, culatello), formaggi freschi (ricotta, crescenza), primi leggeri, piatti a base di uova e pesci sia di mare che d’acqua dolce.
Servizio: 10-12° C.
 

Dettagli ricetta

. Regione: Trentino-Alto Adige
Sigla.com - Internet Partner