Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share

Le zeppole di San Giuseppe sono il dolce per eccellenza da preparare in occasione della Festa del papà. Il 19 marzo si è sempre festeggiato anche come fine dell'inverno e inizio della bella stagione del lavoro nei campi: un buon augurio di abbondanza e prosperità. Per queste occasioni si preparano le zeppole, fritte se le vuoi belle gustose, al forno se le preferisci in una versione un po' più leggera e digeribile
Si tratta di un dolce così antico da risalire sino agli antichi romani, ai tempi in cui si facevano feste dedicate a Dioniso.
Così come sono nella loro versione attuale, le zeppole di San Giuseppe risalgono a una ricetta nata in un convento, anche se si disputa su quale: secondo alcuni nel convento di San Gregorio Armeno, mentre secondo altri in quello di Santa Patrizia
La prima testimonianza scritta che abbiamo sulle zeppole di San Giuseppe risale al 1837 e ce la tramanda il celebre gastronomo napoletano Ippolito Cavalcanti duca di Buonvicino.
Un tempo a  San Giuseppe, patrono dei falegnami, si festeggiava la loro festa di questi artigiani. Tutti i bambini ricevevano in regalo dai genitori un burattino o una statuetta di legno. Dal 1968, invece, da quando il giorno di San Giuseppe è stato decretato Festa del Papà, sono i figli a fare regali ai padri.

Ingredienti per quattro persone:

  • 570 g di farina bianca
  • 125 g di zucchero semolato
  • 75 g di burro
  • 15 g di lievito di birra
  • 2 uova
  • olio e strutto per friggere
  • 1 limone

Per decorare:

  • crema pasticcera
  • amarene
  • zucchero a velo
Procedimento per fare le zeppole di San Giuseppe:
  1. Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida, mescolarlo con la farina e fare un palla con la pasta ottenuta. Lasciare lievitare l'impasto in un luogo tiepido per circa un'ora.
  2. Quando il composto si sarà gonfiato, aggiungere le uova, lo zucchero, il burro un po'ammorbidito e la scorza di un limone. Impastare il tutto, infarinare la spianatoia e stendervi il composto, infine creare delle piccole ciambelline.
  3. Lasciare lievitare le ciambelline per circa un'ora.
  4. Porre sul fuoco due casseruole larghe con all'interno, da una parte olio, dall'altra strutto, il primo a fiamma alta e l'altro a fiamma più bassa. Friggere le zeppole nel primo recipiente, poi lasciarle gonfiare, infine scolarle e passarle nei grassi contenuti nel secondo recipiente.
  5. Quando le zeppole saranno ben dorate, estrarle e posarle su un foglio di carta assorbente. Intanto friggere le rimanenti. Versare su ogni zeppola un ciuffo di crema pasticcera, sistemare sopra la crema un'amarena. Infine, spolverare con zucchero a velo.
 

 

Dettagli ricetta

. Tempo di cottura: 15 min . Tempo di preparazione: 150 min . Dosi per: 5 persone . Regione: Campania . Difficoltà: Media . Calorie: Alto

Intolleranze

Senza frutta secca Senza frutta secca
Senza lattosio Senza lattosio
Senza crostacei Senza crostacei
Sigla.com - Internet Partner