Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 10
  • 80
  • Bassa

La classica zuppa di cipolle è un primo piatto semplice e veloce perfetto per le stagioni più fredde. Una zuppa calda, avvolgente e anche golosissima. Per creare la ricetta della zuppa di cipolle perfetta, abbiamo chiesto l'aiuto allo chef Massimo Spallino che ne ha create addirittura due versioni: la stessa ricetta semplice della zuppa di cipolla ma con due varianti. Vediamo insieme come preparare la zuppa di cipolle secondo lo chef Spallino. 

Zuppa di cipolle: quali cipolle scegliere

Per fare la zuppa di cipolle la prima cosa che serve sono le cipolle giuste. La zuppa di cipolle si fa tassativamente con le cipolle bianche. A sentire lo chef Spallino, le cipolle si possono chiamare tali soltanto se fanno piangere. Come si tagliano le cipolle senza piangere? Lo chef ci dice che l'unico modo per non lacrimare troppo davanti a una cipolla tagliata è usare un coltello affilato. Quelli che provocano le lacrime sono i succhi della cipolla che fuoriescono più facilmente se la cipolla viene schiacciata. Con il coltello giusto la pressione della lama sarà minima e la conseguenza naturale sarà meno lacrime per tutti. Anche se le lacrime quando si parla di cipolle sono necessarie perchè sapete come si fa a capire se la cipolla è cotta? Se annusandola non sentirete pizzicore nel naso e vicino agli occhi allora la vostra cipolla sarà pronta per essere mangiata. 

Zuppa di cipolle: come si fa

Dopo aver scelto le cipolle giuste, la cosa importante da fare è tagliarle a dadini sottili. Per ottenere una cottura omogenea delle cipolle meglio tagliarle della stessa dimensione. Farete la stessa cosa anche con le patate in un secondo momento. Prendete una pentola dal fondo spesso, in modo che le cipolle non brucino sul fondo durante la cottura, e fate scaldare un po' d'olio extra vergine d'oliva e il burro. Aggiungendo dell'olio al burro si alza il punto di fumo ed è più difficile che bruci in cottura. Quando il burro sarà sciolto e l'olio caldo, tuffate le cipolle, poi sfumate con il vino bianco e aggiungete le patate. Sale, pepe e bagnate con il brodo di carne. Da questo punto ci vorranno circa 15 minuti di cottura per preparare la vostra zuppa di cipolle. Per dare un tocco goloso alla zuppa lo chef Spallino aggiunge anche le lumache e copre la cocotte con della pasta sfoglia che poi verrà cotta in forno. Se volete preparare altre versioni della zuppa di cipolle, vi consigliamo di provare la zuppa di cipolle con gorgonzola, una versione da veri gourmet di questa ricetta semplice. Un'alternativa è la zuppa di cipolle in crosta con fontina valdostana DOP.

Come addensare la zuppa di cipolle

Una delle cose più importanti quando si cucina la zuppa di cipolle è che si addensi bene. Per rendere la zuppa di cipolle cremosa molti usano la fecola di patate o la farina. Il problema con i farinacei è che potrebbero bruciarsi sul fondo della padella o potrebbero non cuocere abbastanza e dare alla zuppa un sapore di farina cruda che è tutt'altro che piacevole. Per addensare la zuppa di cipolle in questa ricetta non usiamo nemmeno la panna, usiamo dei cubetti di patate che in cottura rilasceranno l'amido necessario per addensare la zuppa. 
COME SI PREPARA?
ingredienti
  • 500g di cipolle bianche
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 500g di brodo di carne
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 200g di pasta sfoglia
  • 30g di semi di papavero
preparazione
  1. Riscaldate un filo di olio extra vergine d'oliva in una padella con il fondo spesso. Tagliate poi le cipolle a cubetti molto piccoli. Mettete le cipolle a rosolare nella pentola, alzate un po' il fuoco e lasciate cuocere mescolando.
  2. Tagliata la patata a cubetti della stessa misura della cipolla. Intanto bagnate la cipolla con del vino bianco e lasciate evaporare la parte alcolica. Poi aggiungete un pizzico di zucchero e subito dopo le patate. Salate, pepate abbondantemente e bagnate con il brodo tiepido. 
  3. Lasciate cuocere la zuppa di cipolle per 15 minuti e poi mettete tutto nella cocotte. Se vi piace potete anche aggiungere delle lumache. 
  4. Per gratinare la zuppa sigillate la cocotte con la pasta sfoglia creando un coperchio. Chiudete bene in modo che i vapori creati dalla zuppa rimangano all'interno. Bagnate la pasta sfoglia con le dita e cospargetela con i semi di papavero. Infornate per 12 minuti a 180°C.
  5. Sfornate la zuppa quando la crosta sarà dorata e servite.
<li DATA-GALLERY-ITEM"17686">Tritate finemente le cipolle per la zuppa </Li>

  • Tritate finemente le cipolle per la zuppa
  • <li DATA-GALLERY-ITEM"17687">Sgusciate le lumache se volete aggiungerle alla zuppa </Li>

  • Sgusciate le lumache se volete aggiungerle alla zuppa
  • <li DATA-GALLERY-ITEM"17688">Coprite la ciotola con la sfoglia e mettetela nel forno </Li>

  • Coprite la ciotola con la sfoglia e mettetela nel forno
  • SCUOLA DI CUCINA

    Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

    PUNTI D'INTERESSE

    Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

    SCOPRIRE CON SAPORIE