Ricette Preferite Profilo Cambia la password Cambia l'Email Esci
  • 30
  • 10
  • 3 pers.
  • Bassa
  • Basso
Questa è una ricetta proposta da ZenPasta. Un primo piatto tipico della tradizione giapponese, gli shirataki al salmone in salsa sappari sono una ricetta particolare soprattutto per l'uso dell'aceto di riso, molto utilizzato in Giappone perché viene considerato particolarmente salutare e portatore di lunga vita.
Si tratta di una tipologia di spaghetti provenienti dall'Oriente, adatti ai celiaci e per chi è a dieta, perché, derivando dalla radice del konjac, sono poveri di carboidrati: un modo alternativo per gustare un piatto di pasta in leggerezza e bontà. Diventati famosi per il loro impiego nella dieta Dukan, alla quale spetta non poca della loro fama, si tratta di un alimento adatto anche ai diabetici: gli shirataki possono davvero costituire una valida alternativa alla pasta. Caratterizzati da una trama liscia e scivolosa sono un incrocio tra spaghetti e vermicelli di soia, sono un alimento piuttosto versatile: adatti per insalate di pasta fredda, zuppe ma anche saltati in padella con le verdure o in particolari rivisitazioni, come nella ricetta degli shirataki alla carbonara.
Ma cos'è la salsa sappari? Sappari non è il nome di una salsa in particolare: significa pulito, leggero, ordinato, dal sapore delicato. E' più un modo che definisce lo stile di vita, quindi la cucina, del Giappone. La salsa sappari, di conseguenza, cambia di stagione in stagione e a seconda dei cibi ai quali è abbinata.

COME SI PREPARA?
ingredienti
  • senza glutine
  • senza frutta secca
  • senza latte
  • senza uova
  • senza crostacei
Ingredienti per quattro persone:
  • 55 g di Shirataki ZenPasta (220 g peso reidratato)
  • 30 g di salmone 
  • 2 cucchiaini di salsa di soia 
  • 2 cucchiaini di aceto per sushi 
  • 1 cucchiaino di sake 
  • olio extra vergine d' oliva
  • sale
  • pepe 
  • 1 ciuffo di erba cipollina
preparazione
Fasi di preparazione:
  1. Per preparare gli shirataki in salsa sappari al salmone, prendere una pentola e cuocere gli shirataki in acqua bollente, molto abbondante, per sette minuti. Scolare gli shirataki e risciacquarli in acqua calda.
  2. Tagliare il salmone a striscioline e saltarlo in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine d'oliva; aggiungere sake, soia e aceto per sushi.
  3. Appena il salmone prende colore, aggiungere gli shirataki e saltare a fuoco basso, per pochi minuti. Aggiungere sale e pepe quanto basta. Guarnire gli shirataki in salsa sappari al salmone con erba cipollina tagliata finemente. Il piatto della tradizione giapponese è pronto per essere assaporato.
SCUOLA DI CUCINA

Impara passo dopo passo con i corsi tenuti dagli chef Saporie

PUNTI D'INTERESSE

Piccoli suggerimenti su dove assaporare l'arte

SCOPRIRE CON SAPORIE