Esci

Fonduta di caciocavallo con tuorlo panato, crema di patate e tartufo

Preferiti
Condividi
Fonduta di caciocavallo con tuorlo panato, crema di patate e tartufo

Fonduta di Caciocavallo silano Dop con tuorlo d'uovo panato e fritto e morbido di patate, ecco un secondo piatto vegetariano veramente sfizioso. Un vulcano di bontà con un cratere occupato dal tuorlo d'uovo fri...

  • 15 min
  • 10 min
  • 4 pers.
  • Bassa

Ingredienti

  • 80 g di caciocavallo
  • 400 g di patate
  • 4 uova
  • 100 g di panna
  • Pane grattugiato
  • Tartufo
  • Olio di semi
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe 

Procedimento

Not given

Step 1

Lessate le patate e sbucciatele mentre sono ancora tiepide. Poi inseritele in una planetaria e montatele con olio a filo. In alternativa, se preferite, utilizzate uno sbattitore o una frusta a mano.

Not given

Step 2

 A parte, in un pentolino, aggiungete la panna e portatela a 80° C. Mantenendo la panna a temperatura, aggiungete il Caciocavallo grattugiato, fatelo sciogliere e tenete la salsa in caldo.

Not given

Step 3

 A questo punto, prendete una placchetta da forno e stendete il pan grattato. Create dei piccoli buchi e disponetevi i tuorli dentro. Ricopriteli con altro pan grattato e lasciateli riposare una mezz’oretta in frigorifero.

Not given

Step 4

Trascorsi i 30 minuti, prelevate i tuorli con delicatezza e friggeteli in olio di semi. Componete il piatto disponendo la crema di patate alla base, il tuorlo al centro e la fonduta di Caciocavallo sopra. Finite il piatto con una spolverata di tartufo.

Salva ricetta

Approfondisci

Fonduta di Caciocavallo silano Dop con tuorlo d'uovo panato e fritto e morbido di patate, ecco un secondo piatto vegetariano veramente sfizioso. Un vulcano di bontà con un cratere occupato dal tuorlo d'uovo fritto e ricoperto di fonduta di Caciocavallo. Ecco una ricetta delle Feste perfetta per un pranzo o una cena di Natale che richiede pochi ingredienti ma buoni. Formaggio Caciocavallo silano Dop direttamente dalla Calabria, patate della Sila IGP, uova biologiche e il tocco gourmet: qualche scaglia di tartufo. Per questa ricetta, il tartufo nero va benissimo, anzi, va meglio di quello bianco d'Alba perché è più facile da trovare, è più economico e il suo sapore meno delicato regge meglio quello forte della fonduta di caciocavallo. 

Il Caciocavallo silano Dop Sapori&Dintorni, ricette e idee

Non solo in Calabria, ma anche in Basilicata, in Puglia, in Molise e in Campania, il caciocavallo si produce in quasi tutto il Sud Italia con il latte di vacca podolica ed è uno dei formaggi a pasta filata più antichi che si producano in tutta la penisola. Riconoscibile dalla forma ovale nella parte inferiore e dalla piccola porzione tondeggiante all’estremità, il caciocavallo è diviso in due parti dall'insenatura creata dal cordone utilizzato per legare le forme alle travi. 

Gustoso ma mai stucchevole se gustato al naturale semplicemente con del pane in accompagnamento, il Caciocavallo è un ingrediente ultra versatile in cucina. 

Le sue fondute possono abbinarsi a puree di legumi, di patate, di verdure di tutti i tipi, ma anche a tagliate di carne, sformati, quiche e torte salate. Da servire a parte, la fonduta di Caciocavallo rende tutto più goloso e per ottenerla non si dovrà fare altro che sciogliere delle fette di formaggio in un pentolino con un po' di panna. 

Grattugiato, il Caciocavallo può condire paste mantecate e pasta al forno, può essere aggiunto al ripieno di golosi panzerotti fatti in casa oppure guarnire calde vellutate.

lla griglia, il Caciocavallo può essere gustato con un contorno o su delle fette di pane scaldate al forno. 

 

Contenuti preferiti